domenica 28 aprile 2013

Orso tenero e goloso







Ingredienti:

250 g di cioccolato fondente
100 g di burro
100 g di zucchero
60 g di fecola di patate
60 g di farina di mandorle
3 uova
2 cucchiaini di lievito per dolci

per la decorazione:
M&M's oppure Smarties
zucchero a velo
cacao in polvere
scaglie di cioccolato


Preparazione:

sciogliere a bagno maria il cioccolato con il burro.
In una ciotola battere i tuorli con lo zucchero. Aggiungere il cioccolato fuso e, sempre sbattendo con le fruste elettriche, incorporare la fecola e la farina di mandorle.
Aggiungere ora il lievito e battere ancora fino ad avere un impasto con le bollicine.

Montare a neve fermissima gli albumi ed aggiungerli al composto delicatamente.
Versare in una teglia a forma di orso imburrata ed infarinata e, dopo aver livellato bene il composto, infornare a 180°C per circa 25 minuti.
Per sicurezza, fare la prova dello stuzzicadenti per verificare la cottura della torta.
Sformare su un piatto da portata e decorare come segue:
spolverizzare con cacao e zucchero a velo tutto l'orso.
Ripassare con solo zucchero a velo le orecchie, il muso ed le zampe inferiori.
Sistemare gli M&M's per gli occhi, la bocca ed i due bottoni.
Scaglie di cioccolato per il naso.



domenica 21 aprile 2013

Pane di grano duro a forma di cuore di Lidia Vaccaro


Lidia Vaccaro ha preparato il pane
ed ha regalato foto e ricetta al blog

Ingredienti:

1 kg di farina di grano duro
1 kg di farina Manitoba
1 Kg di farina 00
1200 g di lievito madre
acqua
sale


Preparazione:

impastare le farine con il lievito madre e tanta acqua quanta ne serve per avere un impasto liscio di normale durezza.
Dividere l'impasto e sistemarlo nelle teglie per la cottura.
Sistemare le teglie nel forno caldo a 45°C e far lievitare per almeno 4 ore.
Infornare a 250°C per circa mezz'ora, fino a quando il pane non sarà bello dorato.



venerdì 19 aprile 2013

Bucce di arancia - tante idee



Ingredienti:

arance non trattate


Preparazione:
sbucciare le arance.

Con la polpa potrete preparare una insalata
ricetta qui:

http://ortoedintorni.blogspot.it/2011/11/arance-condite.html

Con le bucce potrete preparare il rosolio d'arancia
ricetta qui:
http://ortoedintorni.blogspot.it/2012/05/rosolio-allarancia.html

oppure tagliarle a julienne dopo aver tolto la parte bianca e lasciarle essiccare su una stufa o sul calorifero o al sole.
Sistemate in un vaso o in sacchetti profumeranno la casa o gli armadi.
Tritate saranno ottime per insaporire cibi e bevande.

sabato 13 aprile 2013

Riso cantonese





Ingredienti:

300 g riso basmati harj Scotti

200 g piselli (surgelati)
150 g di prosciutto cotto in una fetta

200 g gamberetti (facoltativi)
2 uova
1 cipolla
salsa di soja



Preparazione:

Mettere a bollire una pentola d'acqua. Quando inizia a bollire salarla e versarci il riso basmati (io ho usato il Golden Sun).
Lasciare cuocere per 9 minuti (sulla scatola è indicato 10 minuti) e poi scolare molto bene.
In un padellino soffriggere leggermente mezza cipolla tagliata sottile e poi aggiungere le uova sbattute rimestando continuamente, come per le uova strapazzate, fino a completa cottura. In un tegame lasciare imbiondire l'altra mezza cipolla e cuocere i piselli.
Tagliare a dadini il prosciutto cotto.

Versare nel wok caldo unto d'olio il riso, le uova ed i piselli. Saltare in padella per un paio di minuti. Spegnere il fuoco, aggiungere il prosciutto cotto e condire con salsa di soja.
Servire sia caldo che freddo.







venerdì 12 aprile 2013

Panino con carne trita, cipollotti e salsa tabasco




Ingredienti per 1 persona:

150 g di carne trita
2 cipollotti freschi
3 cucchiai di salsa di pomodoro
salsa tabasco
1 panino lungo
olio extravergine d'oliva
sale
pepe


Preparazione:

tagliuzzare i cipollotti dopo aver tolto le foglie esterne.
In una padella unta d'olio versare la carne trita e iniziare a far rosolare.
Aggiungere i cipollotti e continuare la cottura fino a quando la carne non sarà completamente cotta.
Regolare di sale e pepe ed aggiungere la salsa di pomodoro.
Continuare la cottura per qualche altro minuto e spegnere il fuoco.
Aggiungere un po' di salsa tabasco per renderlo piccante.
Io uso una salsa tabasco casalinga, ricetta qui:
Tagliare a metà nel senso della lunghezza il panino senza separare le due parti.
Tostare leggermente il pane nel tostapane o su una bistecchiera.
Farcire il panino con la carne trita e servire.


giovedì 11 aprile 2013

Rosette di Rosalba Pellegrino



Rosalba Pellegrino ha preparato queste rosette
ed ha regalato foto e ricetta al blog



Ingredienti:

150 g di farina Manitoba
180 g di farina 00
300 g di acqua
12 g di lievito di birra (oppure 5 g di lievito secco)
6 g di sale
4 g di zucchero


Preparazione:

sciogliere il lievito nell'acqua tiepida aggiungendo lo zucchero.
Aggiungere metà della farina ed impastare.
Lasciare riposare per una decina di minuti il composto.
Aggiungere la farina rimasta ed impastare fino a quando la farina non sarà tutta assorbita. Aggiungere il sale ed impastare. Lasciare lievitare per un ora, fino a quando l'impasto non sarà raddoppiato di volume, in un luogo caldo.
Preparare la spianatoia foderandola di pellicola trasparente leggermente unta d'olio così l'impasto non si attaccherà.
Passata l'ora per la lievitazione, l'impasto apparirà pieno di bolle.
Versare l'impasto sulla spianatoia e con le mani unte tirate la pasta da un lato e ripiegatela su se stessa.
Ripetere l'operazione piegando la pasta dall'alto al basso.
Ripiegare la pasta per almeno 4 volte.
Prelevare parti di impasto e formate le rosette.
Man mano che sono pronte, disporre i panini su una placca del forno infarinata.
Lasciare lievitare ancora per mezz'ora nel forno spento.
Accendere il forno a 220°C con un pentolino pieno d'acqua (servirà a creare la giusta umidità in cottura).
Cuocere i panini per 5 minuti e poi abbassare il calore a 180°C e continuare la cottura per altri 15 minuti, al massimo 20.
Abbassare ancora il calore a 160°C e, con lo sportello del forno socchiuso, cuocere ancora per 15 minuti.
Sfornare le rosette, lasciare raffreddare.














Gallina e pulcini per Pasqua di Clara e Anna



mia madre Clara e la mia amica Anna si sono cimentate per Pasqua
persino il pulcino ancora nel guscio.....


Ingredienti:

uova di quaglia per i pulcini
uova di gallina per la mamma
carota
grani di pepe
insalatina


Preparazione:

disporre su un piatto l'insalata. Cuocere le uova in acqua salata fino a quando non saranno sode.
Sgusciarle e decorarle con pezzetti di carote per il becco e la cresta.
Applicare due grani di pepe  per gli occhi.
Lasciare ad alcune uova parte del guscio.





Brioches di Ada Cinnirella




Ada Cinnirella ha preparato questa brioches
ed ha regalato la foto al blog


Ingredienti:

1 kg di farina
150 g di burro morbido
150 g di zucchero
2 cubetti di lievito di birra
300 ml di latte caldo
1 uovo grande
1/2 cucchiaio di sale


Preparazione:

lavorare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio.
Lasciare lievitare 3 ore coperto.
Prelevare parti di impasto e preparare le trecce, focaccine ed altre forme.
Adagiarle su una teglia ricoperta di carta forno.
Lasciare lievitare ancora per 2 ore e poi infornare a 180°C per 20 minuti.
Spennellare con acqua e spolverizzare con zucchero.





Frittata ripiena cotto e mozzarella





ho trovato questa ricetta ne "I sapori siciliani"
lo preparata adattandola alle esigenze dei miei cari e questo è il risultato


Ingredienti:
4 uova
prosciutto cotto tagliato a fettine
un fiordilatte o 4 bocconcini
sale
pepe
latte
olio extravergine d'oliva

Ingredienti facoltativi
parmigiano grattugiato
qualche cucchiaio di salsa di pomodoro


Preparazione:

battere due uova con due cucchiai di latte ed un pizzico di pepe.
Regolare di sale e cuocere in un padellino antiaderente da entrambe le parti.
Togliere la frittata ottenuta e conservarla su un piatto.
Battere le altre due uova con il latte, pepe e sale.
Cuocere la seconda frittata da entrambe le parti.
Farcirla con il prosciutto cotto, la mozzarella ed ancora prosciutto cotto.
Chiudere con la frittata tenuta da parte e cuocere a fuoco bassissimo per 10 minuti, fino a quando la mozzarella non si sarà sciolta.
Servire calda.

Variante:
potete preparare più frittate e sistemarle a strati in una pirofila di porcellana.
Per ultimo spennellare l'ultima frittata con salsa di pomodoro, spolverizzare di parmigiano grattugiato ed infornare a 180°C per circa 20 minuti.




La ricetta originale qui:
๑۞๑*-*๑۞๑i sapori siciliani๑۞๑*-*๑۞๑

mercoledì 10 aprile 2013

Pastiera rustica di Giovanna Crispino




Giovanna Crispino ha preparato questa pastiera salata
ed ha regalato la foto al blog



Giovanna ha utilizzato la ricetta regalata al blog da Le Ricette di Napoli e Dintorni presente nell'e-book di Pasqua 2013 per Beat Leukemia scaricabile gratuitamente QUI:


Giovanna ha modificato le dosi degli ingredienti.

Pasta frolla
500 g di farina
200 g di zucchero
200 g di margarina
2 uova e mezzo

per il ripieno
500 g di ricotta
10 uova
580 g di grano cotto in 300 g di latte
200 g di salame a pezzettini
200 g di prosciutto cotto a pezzettini
200 g di galbanino a pezzettini
sale 
pepe







lunedì 8 aprile 2013

Muffins ai mirtilli rossi e neri





Ingredienti:

200 g farina
2 cucchiaini di lievito per dolci
160 g zucchero

100 ml olio di semi
125 ml acqua
2 uova
150 g mirtilli neri
150 g mirtilli rossi disidratati Mc Ennedy


Preparazione:

in una ciotola mescolare la farina, lo zucchero e il lievito.
Aggiungere le uova, l'acqua e l'olio e battere bene con le fruste elettriche fino ad ottenere un impasto cremoso.

Distribuire l'impasto in 12 pirottini per muffins oppure negli stampi appositi in silicone.
Versare un po' di frutti di bosco sull'impasto ed infornare a 175°C per 25 minuti.
Verificare la cottura con lo stuzzicadenti e sfornare i muffins.
Lasciarli raffreddare su una gratella o su un vassoio di vimini in modo che la base "respiri".
Spolverizzare con zucchero a velo.
Conservare in scatole di latta.









Muffins ai frutti di bosco






Ingredienti:

200 g farina
2 cucchiaini di lievito per dolci
160 g zucchero

100 ml olio di semi
125 ml acqua
2 uova
300 g frutti di bosco (anche surgelati)


Preparazione:

in una ciotola mescolare la farina, lo zucchero e il lievito.
Aggiungere le uova, l'acqua e l'olio e battere bene con le fruste elettriche fino ad ottenere un impasto cremoso.
Distribuire l'impasto in 12 pirottini per muffins oppure negli stampi appositi in silicone.
Versare un po' di frutti di bosco sull'impasto ed infornare a 175°C per 25 minuti.
Verificare la cottura con lo stuzzicadenti e sfornare i muffins.
Lasciarli raffreddare su una gratella o su un vassoio di vimini in modo che la base "respiri".
Spolverizzare con zucchero a velo.
Conservare in scatole di latta.





Gnocchi alla romana di Sergio Roma


Sergio Roma ha preparato gli gnocchi alla romana
ed ha regalato foto e ricetta al blog


Ingredienti:
250 g di semolino
1 litro di latte
100 g di burro
120 g di parmigiano reggiano
30 g di groviera
2 tuorli d'uovo
sale
noce moscata


Preparazione:

porre il latte in un tegame sul fuoco, unitamente ad una noce di burro, un grosso pizzico di sale e noce moscata grattugiata.
Appena il latte alza il bollore versarvi a pioggia il semolino mescolando per evitare che si formino grumi.
Cuocere a fuoco basso per qualche minuto, fino a quando il semolino non si sarà addensato.
Togliere dal fuoco ed incorporarvi i tuorli e 80 g di parmigiano.
Versare il composto in un ampia teglia dal bordo basso leggermente oliata.
Livellare per ottenere uno strato di circa 1 cm.
Imburrare una teglia ed accendere il forno a 200°C.
Quando il semolino si sarà raffreddato, tagliarlo a rettangoli e sistemarli nella teglia imburrata, sovrapponendoli leggermente.
Spolverizzare con il parmigiano rimasto ed il groviera grattugiato.
Sciogliere il burro rimasto ed irrorare i rettangoli di semolino.
Infornare a 180°C per 20 minuti + 5 con il grill affinché si formi una dorata crosticina.
Servire caldi.


Tiramisù sbriciolato di Teresa de Tullio


Teresa de Tullio ha preparato questa torta
ed ha regalato foto e ricetta al blog


Ingredienti:
per il pan di spagna
260 g di farina
260 g di zucchero
4 uova
1 bustina di lievito
50 g di acqua
burro

per la farcia
caffè
zucchero
latte
crema al mascarpone


Preparazione:

preparare il pan di spagna sbattendo la farina con lo zucchero, le uova, l'acqua ed il lievito.
Versare il composto in una tortiera imburrata e cuocere in forno caldo a 180°C per 35 minuti. Fare la prova dello stuzzicadenti ed eventualmente proseguire la cottura per altri 5 minuti.
Lasciare raffreddare e poi tagliare il pan di spagna a pezzi, sbriciolandolo.
Bagnare le briciole con il caffè zuccherato allungato con il latte fino a quando tutte le briciole non saranno inzuppate.
Su un vassoio fare uno strato di briciole compattandole con le mani.
Versare uno strato di crema di mascarpone e poi ancora briciole. Altro strato di crema di mascarpone e terminare con uno strato di briciole.
Lasciare riposare per almeno 2 ore in frigorifero prima di servire.

Crema di mascarpone - ricetta di Orto e Dintorni
http://ortoedintorni.blogspot.it/2011/10/il-tiramisu.html




Torta all'arancia di Ada Cinnirella



Ada Cinnirella ha preparato questa torta
ed ha regalato foto e ricetta al blog


Ingredienti:

300 g di zucchero
400 g di farina 00
4 uova intere
100 g di burro
1 bicchiere di latte
succo e scorza di 2 arance
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
1 fiala di aroma all'arancia
1 bustina di lievito Bertolini
zucchero a velo


Preparazione:

battere lo zucchero con i tuorli.
Sciogliere il burro ed aggiungerlo alle uova incorporando il succo e la scorza grattugiata delle arance.
Unire la farina ed il latte e continuare a mescolare fino ad avere un impasto liscio.
Aggiungere il lievito.
Montare a neve gli albumi ed aggiungerli delicatamente all'impasto.
Versare in una tortiera da 28 cm e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.
Verificare la cottura con uno stuzzicadenti ed eventualmente lasciare la torta nel forno per altri 5 minuti.
Sfornare e spolverizzare con zucchero a velo.

.

domenica 7 aprile 2013

Torta di mele di Ada Cinnirella


Ada Cinnirella ha preparato questa torta
ed ha regalato foto e ricetta al blog


Ingredienti:

240 g di zucchero
300 g di farina 00
4 uova intere
200 g di burro
1 bicchiere di latte (200 ml)
1 bustina di vanillina
2 cucchiaini lievito Bertolini
1 pizzico di sale
la buccia grattugiata di un limone
3 mele

glassa
1 bicchierino di liquore
2 cucchiai di zucchero


Preparazione:

sciogliere il burro a bagnomaria poi aggiungere lo zucchero.
Battere un po' e poi aggiungere le uova e la farina.
Aromatizzare con la buccia del limone grattugiata e per ultimo il lievito.
Sbucciare le mele ed aggiungere all'impasto.
Versare il tutto in una tortiera imburrata e cuocere per circa 30 minuti a 180°C.
Sformare la torta e versarvi la glassa preparata mescolando il liquore con lo zucchero.
Lasciare raffreddare la torta nel forno spento.




sabato 6 aprile 2013

Risotto con gli asparagi







Questa ricetta fa parte dell'e-book di Pasqua 2013 per Beat Leukemia



Ingredienti:

300 g di asparagi
400 g di riso
burro
1 scalogno
olio extravergine d'oliva
1 grossa scaglia di parmigiano reggiano
parmigiano grattugiato
brodo vegetale


Preparazione:

lavare gli asparagi e cuocerli a vapore per 15 minuti circa nella pentola apposita.

Recuperare l'acqua di cottura degli asparagi ed aggiungere altra acqua calda, il dado vegetale fino ad ottenere un litro di brodo.
Tenere da parte qualche asparago per la decorazione e tagliuzzare gli altri.
In una padella rosolare lo scalogno tritato con una noce di burro ed un cucchiao di olio extravergine d'oliva.
Appena inizia a soffriggere aggiungere il riso, lasciare tostare per un paio di minuti e sfumare con il vino bianco.
Aggiungere gli asparagi e continuare la cottura aggiungendo poco alla volta il brodo sempre mescolando, fino a fine cottura.
Spegnere il fuoco e mantecare con qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato.
Servire dopo aver guarnito il piatto con le punte di asparagi tenute da parte ed una scaglia di parmigiano.
Spolverizzare con parmigiano grattugiato a piacere.


Per bollire gli asparagi ho utilizzato una pentola alta i modo che siano in acqua solo i gambi (nella foto non c'è ma ho messo il coperchio alla pentola durante la cottura).
In questo modo le punte si cuoceranno con il vapore ma non si sfalderanno.