venerdì 30 marzo 2012

Brownies di cioccolato al latte





I brownies sono dei quadrotti di torta originari delle Stati Uniti - New England.
C'è chi dice siano il risultato di una torta venuta male a Mildred Schrumpf,
chi invece sostiene che il nome derivi dagli spiritelli anglosassoni che,
la notte di Halloween, riservassero servigi benevoli in cambio di latte e brownies.

non so se con il cioccolato al latte funzioni lo stesso ....



Ingredienti:

250 g cioccolato al latte
100 g burro
3 uova
100 g zucchero
70 g farina
1 cucchiaino di lievito
zucchero a velo
250 g noci tritate grossolanamente (facoltative)

Preparazione:
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato ed il burro e lasciare raffreddare.
In una ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero. A parte montare a neve gli albumi.Versare il cioccolato fuso con il burro alle uova sbattute con lo zucchero e mescolare.
Aggiungere il lievito, la farina e per ultimi gli albuni a neve.
Aggiungere le noci (facoltativo).
Versare il composto in una teglia rettangolare imburrata ed infarinata.
Infornare a 170°C per 25 minuti.
Sfornare, lasciare raffreddare e, dopo aver spolverizzato con zucchero a velo, tagliare a quadrotti.

I brownies possono essere decorati con glassa al cacao invece che con zucchero a velo.


Lasagne alla bolognese





Ingredienti:

besciamella (vedi ricetta e dosi nel blog)
ragù (vedi ricetta e dosi nel blog)
pasta fresca per lasagne
parmigiano grattugiato


Preparazione:

Versare un mestolo di ragù con un mestolo di besciamella in una pirofila da forno.
Ricoprire con la pasta fresca per lasagne. Ancora ragù e besciamella. Ripetere gli strati fino a riempire la pirofila.
Spolverare con parmigiano grattugiato.
Infornare a 180°C per 45-50 minuti, fino a quando non si sarà formata una crosticina sulla lasagna.

Potete preparare le lasagne e congelarle prima di cuocerle. Quando vorrete cucinarle, potrete metterle non forno congelate, aumentando però il tempo di cottura di una mezz'ora.

http://ortoedintorni.blogspot.it/2011/09/besciamella.html
http://ortoedintorni.blogspot.it/2011/09/ragu-alla-bolognese-di-nonna-marcella.html




Grattugia per cacio ricotta



Il cacio ricotta è un formaggio stagionale,
prodotto in primavera con latte di pecore e capre allevate al pascolo
nel sud d'Italia (Basilicata, Puglia e Calabria).
Si può consumare fresco come formaggio da tavola
oppure grattugiato su pastasciutte, frittate, verdure......




Frittata con cacio ricotta



Ingredienti:

2 porri
2 zucchine
5 uova
mezzo bicchiere di latte
sale
pepe
cacio ricotta (o ricotta salata)
olio extravergine d'oliva


Preparazione:

lavare e tagliare a rondelle i porri e a dadini le zucchine.
Cuocere in padella con olio extravergine d'oliva. Salare e pepare.
In una ciotola battere le uova con il latte. Regolare di sale e pepe e versare sulle verdure oramai cotte.
Cuocere la frittata da entrambi le parti.
Servire la frittata dopo averla adagiata su un piatto e spolverizzata di cacio ricotta a riccioli.

Variante:
tagliare la frittata a quadrotti e servirla come antipasto.



giovedì 29 marzo 2012

Hamburger due P (peperoni e porri)




Ingredienti:

900 g carne macinata (manzo, maiale, vitello)
1 cucchiaio di senape
2 peperoni
2 porri
pepe
mezzo bicchiere di vino bianco


Preparazione:

Dopo averli mondati e lavati, tagliare a rondelle i porri e a dadini i peperoni.
In una terrina mescolare la carne trita con le verdure, aggiungendo il vino bianco, la senape ed un po' di pepe (niente sale altrimenti in cottura rilasciano acqua).
Formare gli hamburger prelevando 130 g di impasto per volta.
Cuocerli sulla piastra bollente o sul BBQ.
Servite con maionese, ketchup, pomodorini e puntarelle condite (vedi ricetta nel blog)


Potete avvolgerli singolarmente nella pellicola trasparente e congelare.






Peperoni arrostiti di Clara


questi sono i peperoni arrostiti che prepara mia madre


Ingredienti:

4 peperoni rossi
1 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva
sale


Preparazione:

arrostire i peperoni sulla bistecchiera dopo averli lavati ed asciugati.
Spellarli togliendo la pelle bruciata e tagliarli a striscioline.
Condirli mezz'ora prima di servirli con uno spicchio d'aglio intero, sale e olio extravergine d'oliva (lei usa quello umbro di mia zia).



mercoledì 28 marzo 2012

Torta caprese con farina di pinoli di Olga de Marzio




questa ricetta arriva da mia cugina Olga


Ingredienti:

250 g cioccolato fondente
250 g zucchero
200 g burro
20 g cacao
100 g farina di pinoli
5 uova
zucchero a velo per decorazione

Preparazione:

sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro.
In una ciotola versare la farina di pinoli, il cacao e lo zucchero.
Aggiungere le uova e il cioccolato fuso con il burro e mescolare fino ad avere un impasto liscio.
Versare il composto in una teglia imburrata ed infarinata e cuocere in forno caldo a 160-170°C per 45-50 minuti.
Servire dopo aver spolverizzato la torta con zucchero a velo, accompagnata da una pallina di gelato alla crema.

Se non trovate la farina di pinoli, usare i pinoli interi e frullarli con lo zucchero o con la farina nel mixer fino ad ottenere una polvere (i pinoli produrranno un olio che verrà assorbito dalla farina o dallo zucchero).

lunedì 26 marzo 2012

Latte buglione di Nonna Papera





Chi non ha preparato almeno una volta da bambina
il latte buglione di Nonna Papera????
Io l'ho fatto tante volte.....

crescendo ho scoperto che si tratta di un dolce argentino: dulce de leche


spalmato sul pane, sui gelati, sulla ricotta, per guarnire torte, dolcificare il latte .....



Ingredienti per la ricetta originale:

1 litro di latte
500 g di zucchero 

Varianti di Orto e Dintorni:
1 pizzico di bicarbonato
400 g di zucchero di canna
1 litro di panna fresca 


Preparazione:

versare lo zucchero in una pentola con il fondo alto.
Versarci la panna, aggiungere un pizzico di bicarbonato e portare ad ebollizione.
Quando il composto inizierà a bollire abbassare la fiamma e lasciare cuocere dolcemente per un paio d'ore, continuando a mescolare.
Invasare caldo, capovolgere i vasetti una volta chiusi per creare il sottovuoto come si fa in genere per le marmellate.
Una volta aperto, conservare il barattolo in frigorifero.







venerdì 23 marzo 2012

Cous cous di primavera



Ingredienti:

2 zucchine
1 peperone rosso
1 porro
2-3 carote
250 g piselli
1 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva
sale
pepe
menta in foglie essiccata

300 g cous cous
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 dado da brodo


Preparazione:

lavare e tagliare a dadini il peperone, le zucchine e le carote.
Tagliare a rondelle il porro.
Sgranare i piselli (oppure pesarne 250 g di quelli surgelati).
In una padella grande versare un po' di olio extravergine d'oliva con lo spicchio d'aglio in camicia (senza sbucciarlo). Versarci le verdure e lasciare stufare aggiungendo un bicchiere d'acqua.
Dopo circa 15 minuti aggiungere i piselli e lasciare cuocere per un quarto d'ora circa.
Salare e pepare.
Preparare il cous cous in una zuppiera come indicato sulla confezione.
(io faccio bollire la quantità d'acqua necessaria, sciolgo un dado e verso sul cous cous che ho unto con un paio di cucchiai di olio).
Versare le verdure sul cous cous e mescolare facendo attenzione a non "impastare" ma utilizzando una forchetta.
Spolverare con la menta essiccata sbriciolata e servire.

Varianti:
si possono aggiungere altre verdure di stagione come punte di asparagi, fave, fagiolini.....




le verdure




le verdure tagliate a dadini



le verdure (con aggiunti i piselli) cotte in padella



la mente essiccata di Chicco, un mio caro amico


il cous cous pronto










Insalata novella appetitosa


Ingredienti:

200 g insalata novella
100 g bresaola a fette
100 g quartirolo in una sola fetta
una manciata di noci
olio extravergine d'oliva
aceto balsamico o succo di limone (facoltativo)
sale
pepe


Preparazione:

mettere in una ciotola l'insalata lavata ed asciugata.
Aggiungere la bresaola e il quartirolo tagliato a dadini.
Condire con olio extravergine d'oliva, sale e pepe.
Servire dopo aver aggiunto una manciata di noci tritate grossolanamente e 3 fettine di pane leggermente scaldato.

Varianti:
per un'insalata più ricca si posso aggiungere olive, tonno, capperi, acciughe, uova sode, mais, sott'aceti.......


giovedì 22 marzo 2012

Piadina integrale



Ingredienti:

700 g farina 00
300 g farina integrale
2 cucchiai di grasso del'anatra (vedi ricetta nel blog)
oppure strutto o olio extravergine d'oliva
2 cucchiaini di bicarbonato di sodio
2 cucchiaini di cremor tartaro
latte circa mezzo litro
sale


Preparazione:

versare le farine in una ciotola. Aggiungere il bicarbonato, il cremor tartaro, il grasso dell'anatra ed il sale.
Impastare fino ad ottenere un impasto liscio aggiungendo a mano a mano il latte.
Dividere l'impasto in pagnottella da crica 120-140 g ciascuna.
Lasciare riposare per almeno un'ora.
Stendere l'impasto dandogli la forma tipica della piadina.
Cuocere sul testo caldo rigirandola da entrambi i lati.
Servire calda.

Consiglio:
una volta cotte, tenere le piadine in verticale in modo che non si inumidiscano a canttto con la tovaglia o il piatto.

Una volta preparate le pagnottelle, si possono avvolgere ad una una nella pellicola trasparente e surgelare.
Lasciare scongelare a temperatura ambiente prima di stenderle e cuocerle.

Se si ha la macchina del pane utilizzare la funzione "impasto" senza però la fase per la lievitazione (la macchina scalda e in questo modo si danneggerebbe la piadina).









mercoledì 21 marzo 2012

Torta allo yogurth di Tatiana dal Giappone



Questa ricetta mi è stata inviata da Tatiana, la mia amica giapponese
che ha regalato foto e ricetta al blog 
per contribuire a sostenere la onlus Beat Leukemia


Per le quantità si fa riferimento al vasetto dello yogurth
(in Giappone corrisponde a 80 grammi)



Ingredienti:
1 vasetto di yogurth magro bianco
2 uova
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 vasetto di olio di semi
2 vasetti di farina
2 vasetti di zucchero
2 cucchiai di mandorle in polvere oppure cocco disidratato (facoltativo)

Per la glassa:
un cucchiaino di succo di yuzu (è un yuzu che in Italia non si trova - sostituire con il limone)
6 cucchiai di zucchero a velo


Preparazione:

in una ciotola versare lo yogurth con le uova e l'olio e sbattere bene con la frusta.
In un'altra ciotola mettere la farina, il lievito, lo zucchero e mescolare.
Versare il composto di yogurth, uova e olio un po' per volta nella ciotola con la farina, lievito e zucchero.
Mescolare bene fino ad avere un impasto liscio.
Versare il composto ottenuto in una tortiera o in uno stampo per plumcake precedentemente imburrato ed infarinato (oppure foderato di cartaforno).
Preparare la glassa mescolando due cucchiaini di succo di yuzu o limone con 6 cucchiai di zucchero a velo.
Versare la glassa sulla superficie della torta ed infornare a 180°C per 35 minuti.
Verificare la cottura con uno stuzzicadenti.
A cottura terminata, lasciare raffreddare prima di sformare.


Caciottina con sciroppo d'acero



Lo sciroppo d'acero si ottiene facendo bollire la linfa dell'acero canadese
(il Canada produce l'80% della produzione mondiale).
Se ne ottiene un dolcificante naturale con proprietà depurative ed energizzanti.
250 calorie ogni cento grammi
è il secondo dolcificante meno calorico superato solo dalla melassa
Solitamente viene consumato versato sui pancakes
ma sul formaggio stagionale è una vera prelibatezza.


Ingredienti:

caciottina o formaggio stagionato
sciroppo d'acero


Preparazione:

servire il formaggio tagliato a fettine o a bastoncini piuttosto spessi con un bicchierino di sciroppo d'acero a persona. Intingere il formaggio nel bicchierino o versare lo sciroppo sulle fette di formaggio.

Si possono insaporire anche altri tipi di formaggio come la robiola, ma si prestano di più ad essere consumati come dessert.


Torta mantovana di Nadia P.


Questa ricetta mi è stata suggerita da Nadia Peviani
che ha provveduto anche ad inviarmi la foto


Ingredienti:

170 g farina
170 g zucchero
150 g burro (io uso Granarolo light)
70 g frutta secca (mandorle dolci, pinoli, noci)
4 tuorli e 1 uovo intero
scorza di limone grattugiata
zucchero a velo


Preparazione:
lavorare bene le uova con lo zucchero, versando la farina a poco a poco e continuando a lavorare bene l'impasto. Sciogliere il burro a bagno maria ed aggiungerlo all'impasto insieme alla scorza di limone finemente grattugiata.
Tritare i pinoli, le mandorle e le noci nel mixer ed aggiungerne una buona parte all'impasto, continuando a mescolare.
Imburrare ed infarinare una teglia (io ho usato la cartaforno) e versarci il composto lavorato.
Aggiungere il rimanente trito di frutta secca spargendolo sulla superficie della torta.
Infornare a 180°C per circa un'ora.
Una volta sfornata, lasciare raffreddare e poi spolverizzarla di zucchero a velo prima di servirla.
La torta deve avere uno spessore di un dito e mezzo, max 2 dita per asciugarsi molto bene nel forno.

Questa ricetta è tratta dal famoso Pellegrino Artusi - La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene, un libro che vi consiglio di leggere (Edizione Giunti).
Rispetto all'originale, ho aggiunto le noci, la carta forno, il burro light e modificato i tempi di cottura.

martedì 20 marzo 2012

Insalata di pollo



Ingredienti:

1 petto di pollo (oppure pollo arrosto
avanzato)
cipolline sott'aceto
cetriolini in agrodolce
capperi
1 cucchiaino di senape
1 cucchiaino di ketchup
1 cucchiaio di maionese (vedi ricetta nel blog)



Preparazione:


cuocere alla griglia il petto di pollo oppure farlo bollire con mezzo dado da brodo fino a cottura.
Ottimo il pollo al forno avanzato del giorno prima.
In una ciotola, tagliare a dadini il pollo e a rondelle i cetriolini.
Aggiungere le cipolline e condire con senape, ketchup e maionese.
Conservare in frigorifero.





Plumcake di Tiziana Oliviero

 

questo plumcake è di Tiziana Oliviero


Ingredienti:

1 vasetto di yogurth ai frutti di bosco
3 vasetti farina
2 vasetti zucchero
2 uova
1 bustina di lievito
mezzo vasetto di olio di semi
muesli ai frutti di bosco (facoltativo)

Preparazione:

versare lo yogurth in una ciotola ed utilizzare il vasetto vuoto come misurino.
Aggiungere tutti gli altri ingredienti e mescolare bene con le fruste.
Per ultimi aggiungere il muesli ai frutti di bosco e versare il composto in una teglia imburrata ed infarinata.
Cuocere in forno caldo a 180°C per 30-40 minuti (verificare la cottura con uno stuzzicadenti).





lunedì 19 marzo 2012

Quiche zucchine, porri e pancetta



Ingredienti:

1 confezione di pasta sfoglia già pronta (Buitoni)
1 porro grande
4 zucchine
50 g pancetta o speck a dadini
3 uova
50 g parmigiano grattugiato
40 ml di panna liquida o latte
1 cucchiaio di prezzemolo fresco tritato
sale
pepe


Preparazione:

Tagliare a rondelle il porro e a dadini le zucchine. In una padella leggermente unta d'olio soffriggere la pancetta e le verdure.
Cuocere qualche minuto e poi lasciare raffreddare.
In una zuppiera battere le uova con il parmigiano, il prezzemolo ed il pepe. Aggiungere la panna.
Stendere la pasta sfoglia su una teglia con la carta forno (è già nella confezione).
Versarci le verdure rosolate con la pancetta e poi le uova battute con il parmigiano, prezzemolo ed il pepe.
Infornare a 180°C per 30 minuti, fino a quando l'uovo non si sarà rassodato.
Servire calda o fredda.

Tagliata a quadrotti può essere servita come antipasto o come stuzzichino per gli aperitivi.
Perfetta per la gita fuori porta di Pasquetta.


verdure e pancetta in padella




uova, parmigiano, prezzemolo e pepe



con la panna



le verdure rosolate sulla pasta sfoglia



pronta per andare nel forno


Tacchino marinato alla griglia




Ingredienti:

400 g fesa di tacchino
1 spicchio aglio
prezzemolo fresco tritato
olio extravergine d'oliva

Preparazione:

In una ciotola mettere a marinare il tacchino con l'olio, il prezzemolo ed uno spicchio d'aglio per almeno un paio d'ore.
Cuocere il tacchino sulla piastra bollente.
Servire caldo dopo averlo salato e pepato.



Scaloppine di tacchino con olive e capperi



Ingredienti:

400 g di petto di tacchino o pollo
4 cucchiai di capperi sott'aceto
2 cucchiai di prezzemolo tritato
olive nere
3 cucchiai di farina 00
un bicchierino di cognac
olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Preparazione:

Infarinare le fette di tacchino e metterle in una padella calda unta d'olio.
Fare rosolare la carne da entrambe le parti e poi sfumare con il cognac.
Aggiungere i capperi tritati grossolanamente, il prezzemolo e le olive nere.
Lasciare insaporire per un minuto e servire.

Tortino di pane e salame di Clara



questa ricetta mi è stata regalata da Clara, mia madre.
è l'ideale per la colazione di Pasqua
che nella nostra tradizione è a base di salame e uova sode
e poi si ricicla il pane avanzato!



Ingredienti:

200 g di pane casereccio
300 ml di latte
60 g salame
3 cucchiai di parmigiano
3 uova


Preparazione:

mettere ad ammollare il pane casereccio con il latte e tagliare a dadini il salame.
In una ciotola impastare il latte ammollato e strizzato, il salame a dadini, il parmigiano e l'uovo.
Con l'impasto formare degli hamburger. Infornare su carta forno a 180°C per 20 minuti.
Sfornare, tagliare a quadrotti e servire tiepidi o freddi.