lunedì 26 dicembre 2011

Tagliatelle al cacao con salmone affumicato


Il salmone è un prodotto costoso,
ma a Natale ci si concede qualcosa in più...
e poi è un modo per utilizzare quello che è avanzato nelle feste!



Ingredienti:

Per la pasta
300 g farina 00
3 uova
2 cucchiai di cacao amaro
sale

Per il condimento
200 g di salmone affumicato
45 g burro
erba cipollina


Preparazione
Impastare la farina con le uova e il cacao. Regolare di sale. Impastare fino ad avere una palla liscia.
Dividere l'impasto in 4 pezzi. Stendere ogni pezzo in una sfoglia non troppo sottile.
Lasciare asciugare un po' le sfoglie e poi tagliare per ottenere le tagliatelle.

Cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata. Quando manca un minuto alla cottura della pasta, mettere a sciogliere il burro in una padella capiente.

Aggiungere 150 g di salmone (io lo avevo tagliato a fette spesse, quindi era a cubetti) e subito dopo versarci la pasta cotta ma non troppo scolata (io ho usato il "servispaghetti").
Servire dopo aver guarnito il piatto con una fetta di salmone ed erba cipollina tagliuzzata.




mescolo nel mixer

ottengo una palla liscia

divido l'impasto in 4 pezzi

stendo le sfoglie



taglio le sfoglie per ottenere le tagliatelle













sabato 24 dicembre 2011

Olive ripiene in crosta


Ingredienti:

30 olive verdi denocciolate
15 mandorle senza la pelle
15 filetti di peperone sott'aceto
50 g di grana grattugiato
75 g di farina
45 g di burro morbido
sale e pepe
1 cucchiaio di acqua fredda

per decorare
un tuorlo


Preparazione

Preparare un impasto mescolando la farina, il parmigiano, il burro, l'acqua fredda, il sale e pepe.
Inserite in ogni oliva una mandorla oppure un pezzetto di peperone.
Avvolgete un pezzo di impasto intorno all'oliva ripiena fino a formare una pallina.
Mettete tutte le olive "vestite" su carta forno e poi in frigorifero per mezz'ora.
Prima di infornarle, spennellarle con il tuorlo.
Cuocere in forno caldo a 180°C per 15 - 20 minuti, fino a quando non saranno dorate.
Servite anche fredde.

Variante:
a piacere, si può insaporire la pasta con della paprika (dolce o piccante).


farina, burro, uova, parmigiano, pepe e paprika




in metà olive inserire la mandorla e nell'altra metà il peperone



olive ricoperte di pasta



spennellate con il tuorlo prima di infornare


Pan brioches natalizio





La ricetta di questo pan brioches mi è stata regalata da mia zia Edda. Lei utilizzava questo impasto per fare una ciambella ripiena di salumi e formaggi. Io ho utilizzato l'impasto base per preparare l'albero di Natale


Ingredienti:

500 g farina
2 uova
2 cubetti di lievito di birra
2 cucchiaini di zucchero
250 ml di latte tiepido
50 g burro morbido
50 g parmigiano grattugiato
sale
pepe

Per il ripieno
60 g di gruviera

Preparazione:

Mettere il lievito di birra sbriciolato insieme allo zucchero in una tazza e lasciare sciogliere (10 minuti).
Versare la farina in una ciotola più grande o nell'impastatrice. Aggiungere il lievito oramai sciolto ed il latte ed iniziare a impastare.
Continuare ad impastare aggiungendo le uova, il burro morbido, il parmigiano e per ultimo il sale ed il pepe.
Quando l'impasto sarà diventato una palla liscia metterla a lievitare in luogo caldo coperta con uno strofinaccio bagnato per un ora e mezza.
Trascorso questo periodo, prelavare delle palline di pasta, infilarci un pezzetto di gruviera e formare ancora una pallina.
Posizionare tutte le palline in una teglia imburrata, una vicina all'altra, formando un albero di natale.
Se avete uno stampo a farma di albero avrete il lavoro facilitato, altrimenti posizionate una pallina in alto. Sotto ne metterete tre e poi sempre una in più per dare la forma. Oppure potete mettere le palline di pasta in una teglia rotonda formando un fiore.
Lasciate lievitare ancora per un'ora. Spennellate le palline con un tuorlo sbattuto a cui avete aggiunto un cucchiaio di latte.
In forno caldo a 200°C per 35 minuti.




dopo aver impastato lascio lievitare per almeno un'ora







preparo le palline mettendoci un pezzetto di gruviera all'interno



dopo aver spennellato con il tuorlo e il latte


Hamburger




Ingredienti

350 g carne macinata (manzo o maiale)
2 cucchiai di senape
2 cucchiai di ketchup
4 cucchiai di vino bianco
prezzemolo

Preparazione


In una ciotola mescolare la carne trata (io ho usato quella di maiale) con la senape ed il ketchup.
Aggiungere prezzemolo tritato e il vino.
Formare gli hamburger.
Cuocere sul BBQ o sulla bistecchiera di ghisa quando sarà molto calda, girandoli un paio di volte.

Servire con verdure crude o cotte al vapore.

Ovviamente potete preparare gli hamburger e congelarli confezionandoli uno ad uno nella pellicola trasparente.





venerdì 23 dicembre 2011

Pane nero (Rustikales Vollkornbrot)




Ingredienti:

1 kg farina "Rustikales Vollkornbrot" di Lidl
700 ml acqua tiepida
sale
2 cucchiaini di zucchero
2 cubetto di lievito di birra
olio extra vergine d'oliva

Preparazione:

Iniziare a preparare l'impasto la sera prima.
In una tazza sbriciolare il lievito di birra con lo zucchero e lasciare riposare per 10 minuti, fino a quando non diventerà un composto molliccio.
In una ciotola grande versare la farina. Aggiungere il lievito attivato, l'olio e iniziare a mescolare versando l'acqua un po' per volta.
Aggiungere solo ora il sale e continuo ad impastare fino ad avere un impasto liscio.
Mettere a lievitare nella ciotola infarinata. Coprire con uno strofinaccio bagnato ed avvolgere il tutto con una coperta.
Mettere in luogo caldo e lasciare lievitare tutta la notte.
Al mattino dopo, posizionare la pagnotta ottenuta su una placca da forno infarinata.
Cuocere in forno pre-riscaldato a 180°C per 30-35 minuti.
Lasciare raffreddare prima di affettare.












Cappelletti




Ingredienti:

Per la pasta
500 g farina 00
5 uova

Per il ripieno
50 g carne di vitello
50 g carne di manzo
50 g carne di pollo
50 g carne di maiale
50 g prosciutto crudo
50 g mortadella (facoltativa)
150 g parmigiano grattugiato
50 g burro
noce moscata
buccia grattugiata di un limone


Preparazione:

Tritare tutta la carne trita nel mixer. Rosolarla ora in un tegame con il burro. Lasciarla raffreddare e metterla nel mixer ancora con il prosciutto crudo e la mortadella.
Tritare ancora. Aggiungere noce moscata (io metto un intero cucchiaio) e la buccia grattugiata di un limone.
Lasciare riposare l'impasto per un notte.
Il giorno dopo preparare la sfoglia, mescolando la farina con le uova ed un pizzico di sale.
Stendere la sfoglia piuttosto sottile e ricavarne dei dischi (io li faccio piccolissimi diametro 2,5 cm secondo la tradizione di famiglia che il cucchiaio deve contenerne tre).
Mettere nel centro una pallina di ripieno e chiudere per formare il cappelletto.
Metterli su un vassoio uno vicino all'altro.
Io li surgelo e quando sono duri li trasferisco in un sacchetto.

Cuocerli in abbondante brodo di carne (cappone o misto).


carni a rosolare nel burro


aggiunta di prosciutto e noce moscata


trito il tutto e.....


il ripieno è pronto

3 in un cucchiaio .....

giovedì 22 dicembre 2011

Pensierini di Natale



spezie per vin brulè, medaglie al cocco, bucce d'arancia candite, biscottini alla cannella, mandorle pralinate e stelle ed alberelli al limone....

trovate tutte le ricette nel blog!

martedì 20 dicembre 2011

Medaglie al cocco



Ingredienti:

200 g di farina
140 g di burro morbido
80 g di zucchero a velo
100 g di cocco grattuggiato (in busta)
zucchero di canna


Preparazione:

Mettere nel mixer la farina, il burro morbido, lo zucchero a velo e la farina di cocco. Amalgamate fino ad avere un impasto liscio che andrà avvolto nella pellicola trasparente e lasciato a riposare in frigorifero per almeno un'ora.
Trascorso questo tempo, formare con la pasta due cilindri di 3 cm di diametro. Avvolgerli ancora nella pellicola e riporli in frigo ancora per un'ora (io li ho lasciati tutta la notte).
Rotolare i biscotti nello zucchero di canna.
Tagliare i cilindri a fette dello spessore di 1 cm i cilindri per ottenere i biscotti. Oppure tagliate a fette i cilindri e cospargete i biscotti ottenuti con zucchero di canna.
Cuocere su carta forno a 180°C per 15 minuti.
Lasciare raffreddare i biscotti prima di sformarli.

Vov di zia Edda






Questa ricetta mi è stata regalata da mia zia Edda,
la sorella di mamma che vive a Fiuggi


Ingredienti:

500 ml di latte
450 g zucchero
100 ml di alcool puro
100 ml di marsala secco
6 uova
una stecca di cannella
2 bottiglie opaline (viene quasi un litro e mezzo di liquore)


Preparazione:

In una pentola versare il latte e 400 g di zucchero con la stecca di cannella.
Mettere sul fuoco e continuate a mescolare fino a quando lo zucchero nn si sarà completamente sciolto (circa 10 minuti). Spegnere e lasciare raffreddare.
In una ciotola battere i tuorli con lo zucchero rimasto (50 g) fino a quando non diventano spumosi. Aggiungere ora il latte completamente raffreddato filtrandolo con un colino, mescolando continuamente.
Aggiungere ora il marsala e per ultimo l'alcool sempre mescolando.
Continuare a mescolare delicatamente per almeno 10 minuti.
Coprire la ciotola conla pellicola trasparente e lasciare riposare il vov per 4 ore.
Sempre aiutandoci conil colino, filtrare ed imbottigliare il vov in una bottiglia opalina.
Se non fosse disponibile, utilizzare una bottiglia normale foderata di carta stagnola.
Conservare in frigorifero.
Servire freddo oppure caldo (un'ottima alternativa al vin brulè).



ingredienti ....



vov quasi pronto: lasciare riposare 4 ore prima di imbottigliare





Scorze di arancia candite



Ingredienti:

buccia di arance
zucchero bianco
acqua

Preparazione:
Lavare e sbucciare le arance ricavando dei petali di bucce.
Mettere le bucce ottenute in un pentolino pieno d'acqua fredda da mettere sul fornello.
Far bollire le bucce per qualche minuto.
Scolare via l'acqua e ripetere l'operazione per altre due volte.
Scolare bene le bucce e pesarle.
Rimetterle nel pentolino insieme a pari peso di zucchero bianco ed un paio di cucchiai di acqua (ogni 100 g di scorze, 100 g di zucchero e 2 cucchiai di acqua).
Iniziare a cuocere le bucce fino al completo assorbimento del liquido che si sarà formato.
Rotolare le bucce di arancia nello zucchero bianco e porle su carta forno ad asciugare.
Quando lo zucchero si sarà completamente asciugato, riporre le scorze di arancia candite in barattoli o in sacchetti trasparenti da regalare.

lunedì 19 dicembre 2011

Vin brulè



Ingredienti:
un cucchiaio di spezie per vin brulè (ricetta nel blog)
1 mela verde
1 limone (facoltativo)
1 litro di vino rosso corposo
200 g zucchero (o 250 g se si vuole più dolce)
1 pizzico di noce moscata

Preparazione:
Lavare la mela, togliere il torsolo ed affettarla a rondelle dello spessore di mezzo cm (con tutta la buccia).
Versare il vino in una pentola con le spezie per il vin brulè.
Aggiungere lo zucchero e mescolare.
Aggiungere la mela tagliata a rondelle, un pizzico di noce moscata ed il limone tagliato a fettine.
Porre la pentola sul fuoco e, sempre mescolando, far raggiungere il bollore fino al completo scioglimento dello zucchero.
Avvicinare ora un accendino alla superficie del vino per avere la fiammata che serve per bruciare l'alcool in eccesso.
Bisogna fare attenzione perchè ci sarà una fiammata piuttosto alta che durerà pochi minuti.
Appena la fiamma si spegnerà, spegnere anche il fuoco.
Lasciare riposare il vin brulè qualche minuto.
Servire in tazze o bicchierini di vetro dopo averlo filtrato.
Dipende dai gusti: si può bere anche senza essere filtrato e le mele sono buone da sgranocchiare.






Spezie per vin brulè



Ingredienti:
buccia di 1 limone
buccia di 1 arancia
1 stecca di cannella fatta a pezzetti
6 chiodi di garofano
4 bacche di ginepro
4 anice stellato
2 grani di pepe
(questa è la dose per un litro di vino)

Continuate ad aggiungete gli ingredienti nelle stesse proporzioni fino ad ottenere la quantità desiderata.

Preparazione
Togliere la parte bianca dalla buccia degli agrumi e tagliarla a quadretti o striscioline. Posizionarla, avvolta in un tovagliolo, sulla stufa o sul calorifero fino a farla seccare.
Metterla in un barattolo ed aggiungere le altre spezie.
Potete regalare la miscela ottenuta in barattoli di vetro o confezionandola in sacchetti trasparenti, con la ricetta per il vin brulè copiata a mano su carta riciclata (ricetta nel blog).

sabato 17 dicembre 2011

Biscotti al limone



Ingredienti:

Per i biscotti:
200 g burro
500 farina
150 zucchero
la buccia ed il succo di un limone
3 tuorli

Per decorare:
zucchero a velo

Preparazione:

Far ammorbidire il burro ed impastarlo con lo zucchero. Aggiungere la farina, la buccia ed il succo di un limone ed i tuorli (uno per volta).
Impastare fino a formare una palla liscia. Coprire con pellicola trasparente e lasciare riposare in frigo per un'ora (io ho lasciato riposare l'impasto una notte intera, si sa, la frolla più frolla.....).
Il giorno dopo stendere la pasta e ricavare i biscotti con le formine.
Riporli in frigo per un'ora o in freezer per mezz'ora.
Cuocere i biscotti freddissimi in forno a 180°C per 15 minuti.
Sfornarli e spolverizzarli con zucchero a velo quando sono ancora caldi.
Lasciare raffreddare i biscotti prima di riporli in scatole di latta.
Si conservano diversi giorni.

Biscotti alle mandorle



Ingredienti:

500 g farina 00
200 g burro
150 zucchero
50 g farina di mandorle
3 tuorli

Per decorare:
zucchero a velo

Preparazione:

Far ammorbidire il burro ed impastarlo con lo zucchero. Aggiungere le farine e i tuorli (uno per volta).
Impastare fino a formare una palla liscia. Coprire con pellicola trasparente e lasciare riposare in frigo per un'ora (io ho lasciato riposare l'impasto una notte intera, si sa, la frolla più frolla.....).
Il giorno dopo stendere la pasta e ricavare i biscotti con le formine.
Riporli in frigo per un'ora o in freezer per mezz'ora.
Cuocere i biscotti freddissimi in forno a 180°C per 15 minuti.
Spolverizzarli con lo zucchero a velo quando sono ancora caldi.
Lasciare raffreddare i biscotti prima di riporli in scatole di latta.
Si conservano diversi giorni.

Per un aspetto più rustico:
potete spennellare i biscotti con albume d'uovo e poi spolverare con zucchero di canna.

Apple pie





Ingredienti:

per la pasta
300 g farina
150 g burro
60 ml acqua ghiacciata
un pizzico di sale

per il ripieno
1 kg mele granny smith
1 cucchiaio di fecola di patate
1 limone
1 cucchiaino di cannella in polvere
un pizzico di noce moscata
100 g zucchero di canna
60 g burro
1 uovo


Preparazione:

impastare farina, burro ed il pizzico di sale aggiungendo l'acqua ghiacciata.
Dopo aver ottenuto un impasto liscio, lasciarlo riposare per almeno un'ora.
Lavare e sbucciare le mele. Tagliarle a fettine sottili e riporle in una ciotola.
Aggiungere la buccia grattugiata di un limone ed il suo succo.
Spolverizzare con la fecola.
Stendere un po' più di metà dell'impasto e foderare una tortiera imburrata ed infarinata.
Adagiarvi le fettine di mela fino a completare uno strato.
Spolverare con zucchero di canna, cannella, un pizzico di noce moscata e pezzettini di burro.
Continuare fino ad esaurire le mele.
Stendere il resto dell'impasto in una sfoglia sottile e coprire il ripieno.
Chiudere la torta ripiegando la pasta in eccesso.
Incidere la pasta per far uscire il vapore e pennellare con il latte.
Con la pasta avanzata, ritagliare delle forme per le decorazioni.
Cuocere in forno caldo a 200°C per 20 minuti, poi abbassare la temperatura a 180°C e proseguire la cottura per altri 20 minuti.
Abbassare ancora il forno a 170°C e terminare la cottura per altri 20 minuti.
A cottura terminata, spegnere il forno, spennellare la torta con un tuorlo sbattuto e cospargerla di zucchero bianco.
Lasciare intiepidire prima di servire.





gli ingredienti per la pasta nel mixer


gli strati di ripieno


con i ritagli di pasta ottengo guarnizioni per la torta


 spennello con latte prima di infornare

venerdì 16 dicembre 2011

Risotto spinaci e pomodoro




Ingredienti:

350 g riso arborio
400 g di spinaci freschi
1 l di brodo (anche di dado)
mezzo bicchiere di vino bianco
parmigiano grattugiato
olio extravergine d'oliva
una lattina di filetti di pomodoro (io ho usato quelli Alfano con basilico da 400 g)

Preparazione:
Togliere la radice dai ciuffi di spinaci. Lavarli molto bene. Scolarli e cuocerli senza acqua in una pirofila con coperchio nel microonde a 750 W di potenza per 7 minuti.
In una padella larga mettere un paio di cucchiai di olio. Versare il riso e far tostare qualche minuto.
Sfumare con il vino bianco. Versarci gli spinaci dopo averli un po' tagliuzzati con le forbici.
Continuate la cottura aggiungendo brodo caldo (io aggiungo il dado nel riso e poi bagno di volta in volta con acqua bollente).
A metà cottura aggiungere il pomodoro e portare a termine la cottura.
Servite spolverizzando con abbondante parmigiano grattugiato.