giovedì 30 giugno 2016

'Nzuddi di Mimma Morana


Mimma Morana ha un blog di cucina,  Pasticci & Pasticcini di Mimma
Ha deciso di regalare una delle sue ricette al blog
 per contribuire a sostenere la onlus Beat Leukemia
Biscotti siciliani alle mandorle, gustosi e profumati chiamati 'nzuddi.


Ingredienti:
800 g di farina 00
400 g di zucchero
200 g di burro
3 uova intere
400 g di mandorle bianche
150 g di mandrole con la pellicina
1 bacca di vaniglia
scorza grattugiata di 2 arance
100 g di scorze di arancia candita
10 g di ammoniaca per dolci (mezza bustina)
50 g di latte
2 tuorli e 4 cucchiai di latte per spennellare i biscotti


Preparazione:
tostare la mandorle bianche e tritarle grossolanamente.


Impastare tutti gli ingredienti ed aggiungere l'ammoniaca sciolta nel latte.


Quando il composto sarà omogeneo aggiungere le mandorle tritate ed impastare nuovamente.
Lasciare riposare l'impasto in frigo per mezz'ora circa.


Riprendere l'impasto e stenderlo dello spessore di 1 cm.
Ritagliare con una formina dei rettangoli e sistemarli su una teglia foderata di carta forno.



Spennellare i biscotti con i tuorli sbattuti con il latte e guarnire con una mandorla con la pellicina.
Infornare a 180°C per 20 minuti.




Probabilmente il nome deriva da un vezzeggiativo del nome di Vincenzo, Vincizzudo, 'Nzuddo e, secondo la leggenda, questi biscotti venivano preparati in un convento di suore Vincenziane a Catania per le festività dei Morti.
Si narra che fecero la loro comparsa anche a Messina, forse a seguito del terremoto che la devastò nel 1908.
Da allora vengno preparati in occasione dei festeggiamenti della Patrona, la Madonna della Lettera, il 3 giugno.
Nella ricetta originale non sono previsti i canditi d'arancia che Mimma aggiunge ai suoi biscotti che diventano ancora più golosi.


Potrete seguire Mimma anche sulla sua pagina Facebook QUI







lunedì 27 giugno 2016

Torrette di patate e zucchine al forno


Queste torrette di patate e zucchine sono molto versatili.
Si possono servire come contorno, ma anche come finger food per un aperitivo.


Ingredienti:

300 g di patate
200 g di zucchine
sale
pepe
olio extravergine
cipolla rossa di Tropea (facoltativa)
rametti di rosmarino

Preparazione:
lavare bene le patate e le zucchine. Affettare entrambe con la mandolina e versarle in una ciotola.
Condire con olio, sale, pepe e rosmarino.
Lasciare riposare mezz'ora, mescolando di tanto in tanto.
Sistemare le fettine di patate alternandole con le fettine di zucchine togliendo il rosmarino.
Sistemare le torrette ottenute in uno stampo per muffins.
Cuocere in forno caldo a 180°C per circa  30 minuti.
Servire calde oppure tiepide.

Potrete alternare alle patate e zucchine anche fettine di cipolla.




 

giovedì 23 giugno 2016

Ciliegie di panbrioche ripiene di ciliegie e crema di nocciole





 Ingredienti:

100 g di farina 00
250 g di farina Manitoba
100 g di lievito madre rinfrescato (oppure 1 cubetto di lievito di birra)
140 g di burro
1 uovo
1 tuorlo
40 g di zucchero
1 pizzico di sale
crema di nocciole o confettura a piacere
zucchero a velo
1 bicchiere di latte
500 g di ciliegie


Preparazione:


Con il lievito di birra.
Sciogliere il lievito di birra in mezzo bicchiere di latte tiepido.
Versare nella impastatrice le farine e lo zucchero. Iniziare ad impastare aggiungendo il lievito sciolto e il latte rimanente.
Aggiungere l'uovo sbattuto con il sale.
Impastare fino ad avere un impasto liscio. Lasciare lievitare il panetto coperto in frigo per almeno 2 ore.
Riprendere l'impasto e stenderlo sul tagliere di legno leggermente infarinato fino ad avere una sfoglia spessa rettangolare.

Sistemare il burro a tocchetti sull'impasto e pieghiamo la pasta a metà. Stendere ancora e piegare per altre 3 o 4 volte, fino a quando il burro non sarà assorbito.
Lasciare riposare ancora per 30 minuti. Stendere ancora l'impasto, piegarlo a metà  e lasciare riposare ancora mezz'ora.
Nel frattempo lavare e denocciolare le ciliegie, cercando di conservare il picciolo.
Farcire ogni ciliegia con la crema di nocciole.
Stendere ora l'impasto lievitato fino ad avere una sfoglia rettangolare dello spessore di un centimetro.
Tagliare la pasta per ottenere  strisce alte 3 centimetri e lunghe 4.

Avvolgere le ciliegie farcite con la pasta brioche e sistemerle in pirottini e poi nella teglia per muffins.
Spennellare le ciliegie di pasta con il tuorlo sbattutto e spolverizzare con zucchero a velo.
Infornare per circa  15 minuti a 180°C.



Con la pasta madre

Rinfrescare la pasta madre la sera prima.
La mattina dopo sciogliere la pasta madre nel latte tiepido. Aggiungere la farina e lo zucchero.
Impastare aggiungendo l'uovo, il burro a temperatura ambiente ed un pizzico di sale.
Formare una palla e conservare in frigo in una ciotola coperta con pellicola per 8-10 ore.
Togliere l'impasto dal frigo e lasciare riposare per un'ora almeno.

Nel frattempo lavare e denocciolare le ciliegie, cercando di conservare il picciolo.
Farcire ogni ciliegia con la crema di nocciole.
Stendere ora l'impasto lievitato fino ad avere una sfoglia rettangolare dello spessore di un centimetro.
Tagliare la pasta per ottenere  strisce alte 3 centimetri e lunghe 4.

Avvolgere le ciliegie farcite con la pasta brioche e sistemerle in pirottini e poi nella teglia per muffins.
Coprire con un telo umido e lasciare lievitare ancora per 5-6 ore.
Spennellare le ciliegie di pasta con il tuorlo sbattutto e spolverizzare con zucchero a velo.
Infornare per circa  15 minuti a 180°C.











lunedì 20 giugno 2016

Bicchierini di cialda foderati di cioccolato fondente con crema pasticcera al rum ed amarene





Ingredienti:

1 tuorlo

2 cucchiai di zucchero
1 cucchiai di farina

125 ml di latte
amarene sciroppate 
cialde foderate di cioccolato fondente
100 ml di panna da montare
2 cucchiai di rum
 

Preparazione:

montare il tuorlo con lo zucchero. Aggiungere la farina e, sempre mescolando, il latte.
Mettere ora il tegame sul fuoco e cuocere mescolando fino ad avere la consistenza desiderata.
Trasferire la crema in una ciotola, aggiungere il rum e mescolare bene per non avere grumi.

Lasciare raffreddare completamente.
Riempire i bicchierini fino a metà con la crema. Aggiungere qualche amarena e poi ricoprire con altra crema fino al bordo del bicchierino.
Guarnire con panna montata ed una amarena.
Conservare in frigo.

Se non avete a disposizione i bicchierini di cialda potrete riempire dei bicchierini di vetro.

 
Amarene sciroppate di Orto e Dintorni







domenica 19 giugno 2016

Polpette di zucchine al forno di Margherita Virgilio

Margherita Virgilio ha un blog di cucina, Le torte di Marghe
Ha deciso di regalare una delle sue ricette al blog
 per contribuire a sostenere la onlus Beat Leukemia

Ingredienti per 4 persone:
3 zucchine
2 uova
40 g di grana padano grattugiato
20 g di pecorino grattugiato
1 cucchiaino di prezzemolo tritato
5 foglie di menta tritate
50 g di pangrattato
sale
pepe


Preparazione:

lavare, puntare e grattugiare le zucchine. Trasferire la polpa in una ciotola ed unire le uova, il parmigiano, il pecorino, il prezzemolo, la menta fresca ed il pangrattato.
Regolare di sale e pepe e mescolare fino ad avere un impasto morbido ma non liquido.
Preriscaldare il forno a 200°C.
Ungere con poco olio una teglia in silicone a forma di ciambelline e roseline oppure usare pirottini per i cupcake.
Versare il composto negli stampi ed infornare per 20 mninuti circa, fino a quando le polpette non saranno ben dorate.

Se preferite friggere le polpette, aggiungere al composto 3 cucchiai di farina al composto prima di friggerle a cucchiaiate in olio di arachidi.
Accompagnare le polpette con una insalata mista.


venerdì 17 giugno 2016

Cupcakes che si credevano coppette gelato

 
 





Ingredienti: 
250 g farina
2 uova
125 g zucchero

125 g di yogurth
1 bustina di lievito per dolci
80 ml olio di semi
un pizzico di sale 
12 coppette di cialda per gelato

per decorare
confettini
crema di nocciole
zucchero a velo



Preparazione:

in una ciotola montare con le fruste le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale fino ad ottenere un composto spumoso.

Aggiungere ora lo yogurth, il lievito e la farina. Continuando a mescolare con le fruste aggiungere l'olio a filo.
Distribuire l'impasto in 12 coppette di cialda per gelato ed infornare a 175°C per 25 minuti.
Verificare la cottura con lo stuzzicadenti e sfornare i muffins.
Lasciarli raffreddare su una gratella.

Decorare a piacere dopo aver spalmato un po' di crema di nocciole su ogni muffins.
Sono ottimi anche solo spolverizzati di zucchero a velo.



mercoledì 15 giugno 2016

Ciambellone ricotta e cacao ricetta light di Marta Cesarini

Marta Cesarini ha un blog di cucina, In cucina con mia sorella
Ha deciso di regalare una delle sue ricette al blog
 per contribuire a sostenere la onlus Beat Leukemia
Questo ciambellone è la colazione di tutti i giorni

Ingredienti:
3 uova
200 g di ricotta fresca
200 g di farina
150 g di zucchero di canna
1 cucchiaio e mezzo di cacao amaro
50 g di gocce di cioccolato
vanillina
1 bustina di lievito per dolci
burro per lo stampo


Preparazione:
versare in una ciotola la ricotta con lo zucchero. Lavorarli con uno sbattitore fino ad avere una crema. Unire un uovo alla volta, sempre mescolando ed amalgamarli bene.
Aggiungere in più riprese la farina, il cacao e la vanillina.
Unire la bustina di lievito e sbattere fino ad incorporarlo completamente.
Inserire le gocce di cioccolato, mescolando dall'alto verso il basso con una spatola.
Imburrare ed infarinare uno stampo da circa 20 cm di diametro e versarvi l'impasto.
Infornare in forno già caldo a 170°C - 180°C per quaranta minuti circa.
Prima di sfornare fare la prova dello stecchino.
La ciambella deve risultare asciutta e morbida.

La ciambella potrà essere servita a colazione con cappuccino. Marta e la sua famiglia lo adorano per il rito del tè e consigliano Earl Grey.
A fine pasto, però, il ciambellone è ottimo con un bicchierino di rhum.
 

mercoledì 8 giugno 2016

Confettura di fragole



Ingredienti:

1 kg di fragole (meglio se candonga)
400 g di zucchero
2 limoni non trattati



Preparazione:
sciacquare sotto l'acqua le fragole. Asciugarle con uno strofinaccio pulito e tagliarle a pezzetti ponendole in una ciotola.
Lavare i limoni, grattugiare la buccia e spremerne il succo.
Versare il tutto sulle fragole con lo zucchero.
Coprire con pellicola trasparente e riporre in frigorifero a macerare per una notte.
Il giorno dopo versare le fragole marinate in una pentola e portare ad ebollizione.
Cuocere per circa 30 minuti a fiamma vivace. 

Invasare, chiudere i vasetti e rovesciarli per effettuare il sottovuoto. Riporli in dispensa e in frigorifero una volta aperto il barattolo.
 


martedì 7 giugno 2016

Torta simil Ferrero Rocher di Michele Curcio


Michele Curcio ha un blog di cucina, Le tentazioni di Miky
Ha deciso di regalare una delle sue ricette al blog
 per contribuire a sostenere la onlus Beat Leukemia


Ingredienti:

3 uova
320 g di Nutella
20 g di cacao amaro
160 g di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
100 ml di panna liquida
210 g di cioccolato fondente
250 g di granella di nocciole
130 ml di late
100 ml di olio di semi di girasole
210 g di farina
wafer alla nocciola a piacere
gocce di cioccolato a piacere

Preparazione:
versare in una ciotola molto capiente le uova e lo zucchero e lavorarle con uno sbattitore elettrico per circa 8 minuti, fino ad ottnere un composto chiaro e spumoso.
Setacciara la farina con il lievito ed il cacao ed aggiungerli al composto, continuando a mescolare.
Aggiungere a filo il latte e l'olio senza smettere di mescolare.
Aggiungere 50 g di granella di nocciole.
Foderare una teglia dal diametro di 24-26 cm e foderarla con carta forno.
Versare il composto nella teglia ed infornare in forno statico a 180°C per circa 35 minuti.
Controllare la cottura con uno stuzzicadenti.
Quando la torta sarà cotta sfornarla e lasciarla raffreddare completamente.
In un pentolino sciogliere il cioccolato con la panna. Non far raggiungere il bollore al composto. Aggiungere 20 g di Nutella e spegnere il fuoco.
Mescolare molto bene per non avere grumi e lasciare raffreddare.
Scaldare a bagnomaria il barattolo della Nutella o qualche minuto nel microonde per averla cremosa.
Tagliare a metà nel senso orizzontale la torta e farcire l'interno con la Nutella, i wafer, le gocce di cioccolato e la granella di nocciole, tenendone un po' da parte per la decorazione. 
Richiudere la torta appoggiando l'altra metà sulla salsa al cioccolato e panna preparata prima utilizzando una spatola in modo da ricoprire la torta in modo uniforme.
Lasciare riposare la torta in frigo per almeno un'ora.
Decorare la torta con la granella di nocciole, Ferrero Rocher e con la panna rimasta montata a neve.


Potrete seguire Michele anche sulla sua pagina Facebook qui
Le tentazioni di Miky