mercoledì 30 novembre 2011

Risotto gorgonzola, pere e noci

Ingredienti:

400 g riso integrale carnaroli
150 g gorgonzola dolce
1 pera
una manciata di noci
burro
mezzo scalogno
brodo di carne
1 bicchierino di cognac
parmigiano


Preparazione:

Mettere a bagno il riso la sera prima. Il giorno dopo scolare il riso.
Potete usare un riso normale così potrete evitare di metterlo a bagno la sera prima, ma questo integrale è perfetto.
Rosolare lo scalogno con il burro, versarci il riso e farlo tostare un minuto.
Sfumare con il cognac.
Aggiungere ora il brodo un po' alla volta.
Ad un terzo della cottura aggiungere il gorgonzola.
Continuare a cuocere. A metà cottura aggiungere la pera tagliata a dadini.
Portare a cottura il risotto. Mantecare con una manciata di noci tritate grossolonamente ed il parmigiano.
Servire decorando con un gheriglio di noce intero.



martedì 29 novembre 2011

Polpette di lesso

Ingredienti:

500 g di lesso
2 patate lessate
100 g parmigiano grattugiato
aglio e prezzemolo tritati
pane grattugiato o farina di polenta
sale
2 uova

Preparazione:

Nel mixer tritare il lesso avanzato.
In una terrina mettere il lesso tritato, le patate schiacciate, il parmigiano, aglio, prezzemolo e le uova.
Regolare di sale.
Mescolare fino ad ottenere un composto compatto.
Formare le polpette e passarle nel pane grattugiato o nella farina di polenta se si vuole una panatura più croccante.
Friggere in olio extra vergine d'oliva da entrambe le parti fino ad avere una crosticina croccante.
Servire calde con verdure crude e spicchi di limone.

lunedì 28 novembre 2011

Palline di buccia di arancia e mandorle


"non si butta via niente"
ecco come utilizzare la buccia delle arance ... dopo aver gustato l'arancia!!!



Ingredienti:

100 g buccia di arancia
100 g zucchero
100 g mandorle


Preparazione:

Mettere le bucce d'arancia in una ciotola piena d'acqua e lasciare per una notte.
Ripetere l'operazione per due giorni di seguito cambiando l'acqua ogni 12 ore.
Scolare le bucce e metterle nel mixer insieme alle mandorle ed allo zucchero.
Tritare finemente.
Versare il composto in una pentola e porre sul fuoco.
Far sciogliere per qualche minuto lo zucchero, mescolando. Con il composto formare delle palline che passerete nello zucchero e poi riporrete nei pirottini.
Si conservano molti giorni.
Potete preparare questi dolcetti per Natale. Confezionarli in scatole o in piccoli vassoi incartati con la carta trasparente.
Oltre al sapore, mantengono un ottimo profumo.


Altro metodo:

Togliere la buccia alle arance, privarla completamente della parte bianca e immergerla in acqua per un paio d’ore. Sbollentarla in acqua bollente per qualche minuto. Scolarla, asciugarla e poi metterla nel mixer insieme alle mandorle intere (100 g. di mandorle per 100 g. di buccia di arance).
Mettere il trito che si ottiene in una pentola sul fuoco basso con una uguale quantità di zucchero, rimestando continuamente. Lasciando la pentola sul fornello acceso, formare delle palline che potrete passare nello zucchero e poi adagiarle nei pirottini di carta.
Lasciate raffreddare.
Si conservano per mesi in scatole di latta.

Tacchino ripieno di castagne, prugne, noci e salsiccia


questa ricetta mi è stata regalata da mia cognata Monika che vive in Canada.
Lei prepara questo tacchino per il giorno del ringraziamento
che in Canada si festeggia il secondo lunedì di ottobre,
mentre negli USA il quarto giovedì di novembre

Ingredienti:

1 tacchino di 4 kg
300 g di castagne bollite
200 g di prugne secche
300 g mele
100 g di gherigli di noce
150 g di salsiccia spellata
50 g di pancetta
50 g burro
6 bicchierini di cognac (Grand Marnier)
salvia
rosmarino

1 mela
2 arance
olio extra vergine d'oliva
sale e pepe

Preparazione:

In una pirofila tagliare a fette le mele dopo averle sbucciate. Lasciatene da parte una per chiudere l'apertura. Aggiungere la pancetta tritata. Aggiungere le castagne bollite e sbriciolate.
Mescolare dopo aver aggiunto anche le prugne tagliate a metà , le noci e la salsiccia.
Aggiungere il burro fuso, due bicchierini di cognac, salvia, sale e pepe.
Mescolare fino ad avere un impasto che userete per farcire il tacchino.
Chiudere l'apertura con uno spiedino o con dello spago e la mezza mela tenuta da parte.
Guarnire il tacchino con le fette di arancia ed i rametti di rosmarino.
Salare e pepare.
Infornare coperto a 150-160°C in una pirofila da forno unta d'olio e con due bicchierini di cognac.
Lasciare cuocere per circa 3 ore bagnando ogni tanto il tacchino con il sugo.
Scoperchiare, filtrare il sugo ottenuto e rimettere il tacchino nel forno senza il coperchio per far rosolare la pelle.
Servire caldo con il sugo ottenuto, la salsa al cranberry e patate dolci americane.


una ricetta per patate dolci americane?
http://ortoedintorni.blogspot.it/2012/10/patate-americane-alla-paprika-e-zenzero.html










domenica 27 novembre 2011

Arance condite




Ingredienti:

3 arance
1 finocchio
20 olive nere
sale
pepe
olio extra vergine d'oliva

Preparazione:

Sbucciare le arance e tagliarle a pezzi. Pulire e lavare il finocchio. Tagliarlo a fettine sottili.
Versare le arance e il finocchio in una pirofila, aggiungere le olive nere e condire con olio extravergine d'oliva, sale e pepe.



Con le bucce delle arance potete preparare un rosolio (ricetta nel blog)
http://ortoedintorni.blogspot.it/2012/05/rosolio-allarancia.html

oppure, se riuscite a togliere la polpa senza rovinarla troppo, potete creare delle candele (ricetta nel blog)
http://ortoedintorni.blogspot.it/2012/02/candele-con-arance.html

giovedì 24 novembre 2011

Ravioli ricotta e spinaci di nonna Marianna





Ingredienti:
Per la pasta
200 g di farina
2 uova
un pizzico di sale

Ripieno:
500 g ricotta
300 g di spinaci lessati e strizzati
100 g di parmigiano grattugiato
sale

Preparazione:
Impastare la farina con le uova ed il sale fino ad avere un impasto liscio.
Nel mixer mettere gli spinaci con il parmigiano. Frullare.
Aggiungere la ricotta, sale e pepe.

Stendere la pasta non troppo sottile. Mettere la farcitura sull'impasto e chiudere formando il raviolo. Tagliare la pasta con la rotella.

Potete surgelare i ravioli su un vassoio e, appena congelati, riunirli in un sacchetto.

Cuocere i ravioli in acqua salata in ebollizione (se i ravioli sono surgelati, buttarli nell'acqua senza scongelare).

Condire con sugo di pomodoro, basilico e poi una spolverata di parmigiano oppure con burro lasciato sciogliere in una padellino con qualche foglia di salvia. Spolverizzare sempre con parmigiano.

martedì 22 novembre 2011

Gnocchetti di Collescipoli - (zia Marta)


 Questa ricetta mi è stata regalata da mia zia Marta,
la sorella di papà che vive da sempre in Umbria


Ingredienti:

Per gli gnocchetti:
250 g pane grattugiato
1/2 litro acqua tiepida
375 g farina

Per il sugo:
1 cipolla
1 costa di sedano
1 foglia di alloro
mezza cipolla
1 spicchio d'aglio
30 g lardo
1 noce di burro
1 litro di passata di pomodoro
prezzemolo tritato
400 g di fagioli borlotti lessati (potete utilizzare anche quelli in barattolo usando anche l'acqua)
sale e pepe


Preparazione:

Mescolare la farina con il pane grattugiato impastando aggiungendo l'acqua calda un po' per volta.
Fare dei budelli e tagliare piccoli pezzetti di pasta grandi come un fagiolo.
Bollire i fagioli borlotti in acqua con una costa di sedano, una carota ed una foglia di alloro.
Preparare il condimento facendo rosolare cipolla e aglio tritati in un pezzetto di burro e il lardo in una pentola di terracotta piuttosto capiente.
Aggiungere la passata di pomodoro. Regolare di sale e pepe ed aggiungere i fagioli borlotti precedentemente lessati.
Lasciare insaporire per 15 minuti.
Mettere a bollire una pentola d'acqua leggermente salata.
Versare gli gnocchetti e lasciarli cuocere qualche minuto. Come tutti gli gnocchi, quando salgono a galla sono cotti.
Scolarli e versarli nella pentola con il sugo.
Spolverare con un trito di prezzemolo prima di servirli.
A piacere si possono spolverare con pecorino grattugiato.


Biscottini salati al parmigiano e pepe



Ingredienti:

100 g parmigiano grattugiato
180 g farina
120 g burro morbido
2 tuorli
mezzo cucchiaino di pepe

Preparazione:

Versare tutti gli ingredienti nel mixer. Mescolare fino ad avere un impasto omogeneo.
Formare un cilindro di 4 cm di diametro, avvolgerlo nella pellicola trasparente e conservarlo in frigorifero per almeno un'ora.
Potete preparare l'impasto anche la sera prima.
Tagliare il cilindro a fette dello spessore di 1 cm circa e porre sulla placca del forno foderata di carta forno.
Bucherellare la superficie dei biscotti e cuocere in forno caldo a 200°C per 15 minuti.
Lasciare raffreddare sulla placca (sono molto friabili e da caldi si romperebbero).

Consiglio: potete anche surgelare l'impasto e non scongelarlo completamente ma sufficientemente per poterlo tagliare a fette.

Variante:
potete aggiungere della paprika oppure un paio di cucchiaini di crema al peperoncino all'impasto al posto del pepe (ricetta nel blog).
http://ortoedintorni.blogspot.it/2012/11/crema-di-peperoncino-di-annalucia.html

domenica 20 novembre 2011

Confettura di ananas, cannella, limone e rum





Ingredienti:

1kg polpa di ananas fresco
300 g zucchero
1 limone
cannella
1 bicchierino di rum

Preparazione:

Sbucciare l'ananas e tagliarla a pezzetti piccoli. Io ho lasciato anche il torsolo interno perchè era tenero.
Mettere a macerare per un paio d'ore l'ananas con lo zucchero e le stecche di cannella.
Trascorse le due ore versare il composto in una pentola e portare ad ebollizione.
Far cuocere per una buona mezz'ora. Aggiungere ora la buccia grattugiata di un limone e infine il succo.
Lasciare cuocere ancora per una decina di minuti.
Se volete potete ora frullare parte del composto con il minipimer.
Aggiungere il bicchierino di rum, lasciare evaporare e spegnere il fuoco.
Fare la prova del piattino per verificare che la confettura sia pronta.
Invasare la confettura ancora calda. Chiudere i barattoli e capovolgerli fino a che non si saranno raffreddati (per il sottovuoto).
Etichettare e conservare in luogo fresco.

lunedì 14 novembre 2011

Uova sode ripiene di Laura

Questa ricetta mi è stata regalata da Laura Migliavacca,
la moglie di un cugino che vive in Piemonte


Ingredienti:

7 uova
4 spicchi aglio
olio extra vergine d'oliva
aceto bianco
prezzemolo tritato

Preparazione:

Preparare le uova sode, sbucciarle e tagliarle a metà. Mettere i tuorli in una ciotola, aggiungere gli spicchi d'aglio e il prezzemolo tritati e mescolate aggiungendo olio extra vergine d'oliva fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungere qualche cucchiaio di aceto.
Riempire gli albumi sodi con il composto.
Conservare in frigorifero.

Anellini al forno con provola affumicata


Ingredienti:

80 g burro
80 g farina
1/2 litro latte
sale
40 g funghi secchi
500 g anellini siciliani De Cecco
1/4 di cipolla
50 g gorgonzola
100 g provola affumicata
200 g pisellini surgelati
parmigiano grattugiato


Preparazione:

Preparare la besciamella facendo fondere il burro. Togliere dal fuoco ed aggiungere la farina.
Amalgamare ed aggiungere il latte bollente e i funghi secchi tritati con il mixer. Regolare di sale.
Rimettere sul fuoco e mescolare fino al raggiungimento della densità desiderata.
Mettere a bollire l'acqua per cuocere la pasta.
In una padella rosolare la cipolla ed aggiungere i piselli surgelati. Salare e lasciare cuocere per 10 minuti.
Cuocere la pasta in acqua salata per soli 10 minuti.
Scolare la pasta e condirla con la besciamella ai funghi, il gorgonzola, i piselli e la provola a pezzetti.
Versare il tutto in una pirofila imburrata e spolverata di pangrattato.
Coprire con pangrattato misto a parmigiano grattugiato ed infornare per 30 minuti a 180°C (fino a quando si sarà fornata la crosticina).
Servire calda.

Torta con farina di polenta di Silvia

Questa ricetta mi è stata regalata da Silvia, mia sorella

Ingredienti:
200 g farinetta Cozzaglio (farina di polenta macinata fine)
200 g farina 00
2 uova
200 g zucchero
200 g burro
200 g mandorle

Preparazione:
Nel mixer tritare le mandorle con lo zucchero. Aggiungere le farine, il burro morbido e le uova.
Versare l'impasto in una teglia schiacciandolo con le mani.
Decorare con le mandorle intere ed infornare a 180°C per 30 minuti.
Sformare la torta, spolverizzarla con zucchero a velo e lasciarla raffreddare.

Variante:
si possono ottenere anche dei biscotti, formando delle palline, decorate con una mandorla. Infornare a 180°C per 15 minuti.



La farinetta di mais di Cozzaglio - la stessa utilizzata per le tagliatelle integrali (ricetta nel blog)

domenica 6 novembre 2011

Liquore alla liquirizia



Ingredienti:

1 litro di alcool
200 g liquirizia pura
1 litro e mezzo di acqua
1 kg di zucchero

Preparazione:

Sciogliere nell'acqua lo zucchero facendo sobollire.
Lasciare intiepidire.
Tritare la liquirizia ed aggiungerla allo sciroppo tiepido.
Mescolare fino a far sciogliere la liquirizia.
Aggiungere l'alcool ed imbottigliare.
Conservare nel freezer e servire ghiacciato.

mercoledì 2 novembre 2011

Torta di banane con gocce di cioccolato

Ingredienti:


100g burro

150 g zucchero di canna

2 uova

350 g farina

3 banane

1 bustina di lievito per dolci

3 cucchiai di cacao amaro

mezzo bicchiere di latte tiepido

gocce di cioccolato a piacere



Preparazione:


Montare il burro con lo zucchero. Aggiungere le uova, uno per volta.
Aggiungere la farina, il lievito, il latte e il cacao in polvere.
Mescolare bene con le fruste.
Schiacciare le banane ed unirle al composto.
Mescolare bene con una spatola ed aggiungere ora le gocce di cioccolato.
Versare il composto in una teglia imburrata ed infarinata (oppure foderata di carta forno).

Cuocere in forno caldo a 180°C per 45 minuti.
Verificare la cottura con lo stuzzicadenti.
Lasciare raffreddare prima di sformare.

Marmellata di mandarini di zia Marta




questa ricetta mi è stata regalata da mia zia Marta 



Ingredienti:

1 kg di mandarini
600 g zucchero di canna


Preparazione:
Sbucciare i mandarini e tagliarli a pezzi. Pesare 100 g di bucce, togliere la parte bianca e tagliarle a julienne.
Mettere un pentolino d'acqua a bollire ed appena alza il bollore versarci le bucce e lasciare cuocere per 8 minuti.
Scolarle e metterle in una pentola con gli spicchi di mandarino e lo zucchero di canna.
Mettere sul fuoco e far bollire per 30-40 minuti. Fare la solita prova del piattino: se la marmellata scende lentamente è pronta.
Versare nei barattoli, chiudere e capovolgerli fino a che non si saranno raffreddati. Una volta freddi, etichettare e riporre in dispensa.