mercoledì 12 dicembre 2018

Occhi di Santa Lucia







Gli occhi di Santa Lucia sono dei taralli dolci tipici della Puglia.
Un tempo era facile trovarli in tutte le case e nelle pasticcerie, ora è più difficile perchè richiedono una lunga preparazione.
Dopo aver preparato i piccoli taralli si passa alla glassatura
 (sclepp  o giulepp in dialetto)
Questi taralli venivano preparati nel periodo natalizio 
ed offerti il 13 dicembre, giorno di Santa Lucia.


Ingredienti:
250 g di farina 00
50 ml di olio extravergine d'oliva
50 g di vino bianco
un pizzico di sale

per la glassa all'acqua:
150 g di zucchero a velo
25 g di acqua fredda


Preparazione:

impastare la farina con il vino bianco, l'olio, un uovo ed un pizzico di sale, fino ad ottenere un impasto liscio.
Dividere l'impasto in pezzi e lavorare per ottenere dei bastoncini di pasta dello spessore di 1.5 cm circa e lunghi 8/9 cm.
Arrotolare sull'indice e chiudere a ciambella.
Cuocere in forno a 180°C per circa 20 minuti.

Lasciare raffreddare.
Preparare la glassa mescolando lo zucchero a velo con l'acqua fredda.

Immergere ogni tarallo nella glassa e lasciare asciugare.

 



giovedì 6 dicembre 2018

Lasagne con verza e funghi di Vincenzina Rocchella




Vincenzina Rocchella ha un blog di cucina, Pane e Tulipani.
Ha deciso di contribuire a sostenere la onlus Beat Leukemia 
regalando di nuovo una delle sue gustose ricette. 
 Le lasagne, insieme agli spaghetti, sono un primo piatto he ben rappresenta la cucina  italiana nel mondo.
Le lasagne, nate in Emilia, sono cucinate in tutte le regioni italiani, 
utilizzando diversi ingredienti.
La versione di oggi prevede funghi pioppini raccolti da Vincenzina e verze.

 

Ingredienti x 4 persone:
mezza verza
200 g di funghi pioppini (vanno bene anche gli champignon)
500 g di lasagne fresche
500 g di besciamella Besciamella di Orto e Dintorni
1 mozzarella
200 g di  prosciutto di Praga
30 g di parmigiano reggiano
sale
olio extravergine d'oliva
1 pizzico di noce moscata


Preparazione:
pulire la verza, lavarla e tagliarla a strisce.
Lessarla al dente in acqua leggermente salata. Scolarla bene.
Pulire i funghi e tagliarli a pezzetti.
Lasciarli appassire in una padella capiente con un filo di olio extravergine d'oliva.

Regolare di sale e lasciare che perdano la loro acqua. Scolarli e rimetterli nella padella.
Scolare la mozzarella, tagliarla a piccoli dadi e lasciarla nel colino a perdere liquido.
Tritare il prosciutto di Praga nel mixer, per avere piccolli pezzetti.
Versare il prosciutto nella padella con i funghi, aggiungere anche le verze e cuocere qualche minuto.
Preparare la besciamella e lasciarla intiepidire.
Versare il condimento di verze nella besciamella e mescolare bene
Assemblare le lasagne alternando strati di besciamella con strati di pasta fino a terminare gli ingredienti.
Spolverizzare l'ultimo strato con il parmigiano grattugiato e la mozzarella a dadini.
Cuocere in forno caldo a 180°C per circa mezz'ora, fino a quando si sarà formata una crosticina dorata in superficie.
Lasciare riposare qualche minuto prima di servire.


Potrete seguire Vincenzina sul suo blog qui:
Pane & Tulipani 
e sulla sua pagina Facebook qui:
Pane & Tulipani pagina FB 














martedì 4 dicembre 2018

Cheese cake menta e cioccolato after eight


questa cheese cake è davvero versatile.
 la freschezza della menta e l'amaro del cioccolato sono perfetti per le serate estive, ma il verde della parte formaggiosa la rende adatta a
Grinch, 
il folletto che odia il natale. 
Con questa cheese cake sono sicura che anche lui vedrà il natale sotto un altro aspetto.

 Ingredienti:
per la base
300 g di biscotti digestive o altri biscotti secchi
100 g di burro

per la crema
250 g di mascarpone
200 ml di panna da montare
6 cucchiai di sciroppo di menta
5 g di gelatina

30 g di zucchero a velo
cacao in polvere


Preparazione:
tritare i biscotti ed aggiungere il burro sciolto. Mescolare e versare in una teglia con cerniera foderata di carta forno. Appiattire bene per formare la base. Conservare in frigorifero.
Montare la panna con lo zucchero. Aggiungere il mascarpone e lo sciroppo di menta mescolando con le fruste. Mettere la gelatina ad ammorbidirsi in qualche cucchiaio di latte caldo. Strizzarla ed aggiungerla al composto. Mescolare bene.
Versare sulla base e lasciare rassodare in frigorifero.
Spolverizzare la superficie con il cacao amaro e conservare in frigorifero fino al momento di servire.

 English version

Ingredients:
for the base
300 grams of Digestive cookies or other dry cookies
100 grams of butter

for the cream
250 grams of mascarpone
200 ml of whipped cream
6 tablespoons of mint syrup
5 grams of powdered sugar
cocoa powder

Preparations
chop the cookies and add the melted butter.
Stir and pour into a pan with a zip, with parchent paper on the bottom.

Flatten well to form the base. Keep in the fridge.
Whip the cream with the sugar. Add mascarpone and the mint syrup, stirring with the whips.
Put the gelatine to soften in a few tablespoons of warm milk.
Wring it and add it to the mixture and mix well.
Pour onto the base and leave to harden in refrigerator.
Dust che surface with the bitter cocoa and refrigerate until ready to serve.









questa cheese cake è davvero versatile.
 la freschezza della menta e l'amaro del cioccolato sono perfetti per le serate estive, ma il verde della parte formaggiosa la rende adatta a
Grinch, 
il folletto che odia il natale. 
Con questa cheese cake sono sicura che anche lui vedrà il natale sotto un altro aspetto.

 Ingredienti:
per la base
300 g di biscotti digestive o altri biscotti secchi
100 g di burro

per la crema
250 g di mascarpone
200 ml di panna da montare
6 cucchiai di sciroppo di menta
5 g di gelatina

30 g di zucchero a velo
cacao in polvere


Preparazione:
tritare i biscotti ed aggiungere il burro sciolto. Mescolare e versare in una teglia con cerniera foderata di carta forno. Appiattire bene per formare la base. Conservare in frigorifero.
Montare la panna con lo zucchero. Aggiungere il mascarpone e lo sciroppo di menta mescolando con le fruste. Mettere la gelatina ad ammorbidirsi in qualche cucchiaio di latte caldo. Strizzarla ed aggiungerla al composto. Mescolare bene.
Versare sulla base e lasciare rassodare in frigorifero.
Spolverizzare la superficie con il cacao amaro e conservare in frigorifero fino al momento di servire.

 English version

Ingredients:
for the base
300 grams of Digestive cookies or other dry cookies
100 grams of butter

for the cream
250 grams of mascarpone
200 ml of whipped cream
6 tablespoons of mint syrup
5 grams of powdered sugar
cocoa powder

Preparations
chop the cookies and add the melted butter.
Stir and pour into a pan with a zip, with parchent paper on the bottom.

Flatten well to form the base. Keep in the fridge.
Whip the cream with the sugar. Add mascarpone and the mint syrup, stirring with the whips.
Put the gelatine to soften in a few tablespoons of warm milk.
Wring it and add it to the mixture and mix well.
Pour onto the base and leave to harden in refrigerator.
Dust che surface with the bitter cocoa and refrigerate until ready to serve.



lunedì 3 dicembre 2018

Tronchetto di Natale di pandoro al mascarpone


Ingredienti:

1 pandoro
3 uova
100 g di zucchero
1 tazza di caffè tiepido leggermente zuccherato
250 g di mascarpone
500 ml di panna da montare
20 g di zucchero a velo
20 g di cacao in polvere
gocce di cioccolato

Preparazione:
tagliare il pandoro a fettine non troppo sottili in senso orizzontale.
Disporle su un foglio di carta forno sistemandole vicine, da formare un rettangolo.
In una ciotola montare i tuorli con 100 g di zucchero fino a quando i tuorli non diventeranno di colore più chiaro.
Aggiungere il mascarpone e mescolare ancora con le fruste.
Montare a neve gli albumi e incorporarli delicatamente alla crema.
Bagnare il pandoro con il caffè utilizzando un pennello.
Stendere la crema sul pandoro e poi le gocce di cioccolato.
Arrotolare il pandoro aiutandoci con la carta forno.
Conservare in frigo avvolto nella pellicola trasparente.
Montare la panna, aggiungere zucchero a velo e cacao setacciati insieme.
Togliere dal frigo il tronchetto e tagliarlo in 3 pezzi, due uguali e la terza più piccola con un taglio diagonale.
Sistemarlo su un piatto da portata dandogli la forma del tronco. 
Ricoprire ora con la panna al cacao e praticare con i rebbi di una forchetta delle striature per simulare la corteccia.
Conservare in frigorifero prima di servire.





 

Spiedini di tortellini di Vincenzina Rocchella





Vincenzina Rocchella ha un blog di cucina, Pane e Tulipani.
Ha deciso di contribuire a sostenere la onlus Beat Leukemia 
regalando di nuovo una delle sue gustose ricette. 
 Un modo diverso e divertente di preparare i tortellini



Ingredienti x 2 persone:
24 tortellini ripieni di carne
1 uovo
1 pizzico di aromi inpolvere
pane grattugiato
sale
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
olio di semi di girasole

Preparazione:
cuocere i tortellini in acqua salata, scolandoli al dente.
Per sicurezza è meglio cuocere qualche tortellino in più nel caso bollendo si dovesse rompere.
Scolare i tortellini ed asciugarli.
Lasciateli intiepidire e poi infilateli negli spiedini, 4 tortellini per ogni spiedino.

In una ciotola battere l'uovo con un pizzico di sale ed il parmigiano grattugiato.
Immpergere gli spiedini nell'uovo e poi passarli nel pane grattugiato facendolo aderire bene.
Friggere il olio caldo per qualche minuto, fino a doratura.
Servire caldi per accompagnare un aperitivo.


Potrete seguire Vincenzina sul suo blog qui:
Pane & Tulipani 
e sulla sua pagina Facebook qui:
Pane & Tulipani pagina FB 






giovedì 29 novembre 2018

Torta all’arancia con topping di clementine di Vincenzina Rocchella







Vincenzina Rocchella ha un blog di cucina, Pane e Tulipani.
Ha deciso di contribuire a sostenere la onlus Beat Leukemia 
regalando la ricetta della sua torta all'arancia con topping di clementine


Ingredienti:
300 g di farina 00
3 uova
250 g di zucchero
600 g di arance (serviranno 200 ml di succo)
50 ml di olio di semi
1 bustina di lievito per dolci
50 g di cioccolato fondente

per il topping:
1 bicchiere di succo di clementine
1 cucchiaio di maizena
2 cucchiai di zucchero 


Preparazione:
scegliere arance bio, non trattate.
Tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente.
Lavare ed asciugare le arance. Sbucciarle, tenendone da parte una, eliminare i filamenti bianchi e frullare con il frullatore ad immersione.
Raccogliere tutto il succo filtrandolo con un telo.
Tenerne da parte 200 ml da utilizzare per la torta. 
In una capiente ciotola rompere le uova e lavorarle con la frusta elettrica aggiungendo lo zucchero. 
Aggiungere il succo e l'olio e continuate a mescolare.
Grattugiare la buccia dell'arancia tenuta da parte ed aggiungerla all'impasto.
Unire poco alla volta la farina, sempre mescolando ed aggiugendo il livito per dolci.
Mescolare bene ed aggiungere il cioccolato spezzettato grossolanamente.
Imburrare una teglia con cerniera e versarvi l'impasto. 
Livellare bene e cuocere a 180°C per circa 30 minuti.
Verificare con uno stuzzicadenti la cottura.
Spegnere il forno e lasciare la torta a raffreddare  con lo sportello aperto.
Una volta raffreddata sformare la torta e metterla su una gratella.
Preparare il topping sbucciando le clementine ed eliminare i filamenti bianchi.

Frullare con il frullatore ad immersione e filtrare il succo ottenuto.
Versare il succo ottenuto in un pentolino, aggiungere zucchero e maizena ed iniziare a cuocere a fuoco basso
Continuare a mescolare per evitare i grumi fino ad ottenere una crema liscia.
Lasciare intiepidire e versarla sulla torta, spalmandola bene per ricoprire tutta la supercifie.
Lasciare indurire la crema che diventarà lucida.
Potrete servire la torta aggiungendo un ciuffetto di crema di clementine. 



Potrete seguire Vincenzina sul suo blog qui:
Pane & Tulipani 
e sulla sua pagina Facebook qui:
Pane & Tulipani pagina FB 




martedì 27 novembre 2018

Stufato di cappello di prete con salsa di intingolo Vincenzina Rocchella

Vincenzina Rocchella ha un blog di cucina, Pane e Tulipani.
Ha deciso di contribuire a sostenere la onlus Beat Leukemia 
regalando di nuovo una delle sue gustose ricette. 
 Un secondo davvero gustoso

Ingredienti per 4 persone:
700 g di cappello del prete
2 carote
1 gambo di sedano
1 cipolla
4 gambi di prezzemolo
sale 
olio extravergine d'oliva
400 g di patate
1 tazzina da caffè di vino bianco
1 litro di brodo vegetale 

Preparazione:
preparare il brodo vegetale, eventualmente anche di dado.
Lavare ed asciugare il sedano ed il prezzemolo. Raschiare le carote e sbucciare la cipolla.
Tritare con il mixer le verdure tagliate prima a pezzi.

Lavare ed asciugare il cappello del prete, sistemarlo in una casseruola con un filo di olio e farlo rosolare da entrambi i lati.
Sfumare con il vino bianco e lasciate evaporare.

Aggiungere le verdure tritate, rosolare con la carne qualche minuto e poi coprire il tutto con il brodo.
Lasciare cuocere  per circa due ore coperto, fino a quando la carne non sarà ben cotta.
Girare ogni tanto la carne.

Nel frattempo sbucciare le patate e taglairle a grossi spicchi.
Lasciarle in acqua fredda per circa 10 minuti per eliminare l'amido.
A metà cottura della carne aggiungere le patate e portare a cottura.

Prelevare parte delle verdure con un po' di liquido di cottura e frullare aggiungendo a 
filo dell'olio extra vergine d'oliva, come quando si prepara la maionese.
Frullare fino ad avere un composto cremoso.
Sistemare la carne affettata nei singoli piatti insieme alle patate.
Coprire parte della carne con la salsa e servire.




Potrete seguire Vincenzina sul suo blog qui:
Pane & Tulipani 
e sulla sua pagina Facebook qui:
Pane & Tulipani pagina FB