martedì 25 agosto 2015

Risotto fichi e speck profumato allo zenzero

Per questo risotto utilizzo fichi del mio giardino, 
quindi posso tranquillamente utilizzare anche la buccia.

 
Ingredienti:

400 g di riso arborio
100 g di speck a cubetti

300 g di fichi
1 l di brodo vegetale
1 scalogno piccolo

mezzo bicchiere di vino bianco
olio extra vergine d'oliva

un pezzetto di zenzero fresco



Preparazione:

lavare i fichi e togliere il picciolo.
In una padella capiente far imbiondire lo scalogno tritato e rosolare lo speck con olio extra vergine d'oliva.
Versare il riso e lasciare tostare qualche minuto prima di sfumare con il vino ed aggiungere 200 g di fichi tagliati a pezzi, con la buccia.
Aggiungere brodo poco alla volta fino a cottura del riso.
Qualche minuto prima della fine della cottura del riso aggiungere i rimanenti fichi tagliati a pezzi e il pezzetto di zenzero grattugiato.

Servire.




lunedì 24 agosto 2015

Trenette al pesto con patate e fagiolini

 Finito di preparare scorte di pesto per l'inverno. 
Oggi a pranzo trenette al pesto con fagiolini e patate


Ingredienti:
300 g trenette (cottura 11 minuti)
2 patate
150 g di fagiolini


Preparazione:
mondare e lavare i fagiolini. Sbucciare le patate.
Tagliare a tubetti i fagiolini e le patate a quadrotti.
In una pentola con un cucchiaio d'olio iniziare a cuocere le patate ed i fagiolini.
Aggiungere la pasta cruda e 3 bicchieri d'acqua.
Regolare di sale.
Portare a cottura la pasta. L'acqua si sarà completamente assorbita.
Condire con il pesto e servire.



 




sabato 22 agosto 2015

Riso venere al pompelmo di Antonella Foschi


Antonella Foschi ha preparato il riso venere con gamberetti e zucchine.
Ha regalato foto e ricetta per contribuire a sostenere la Beat Leukemia


Ingredienti:
300 g di riso Venere
400 g di gamberetti
4-5 zucchine grandi
uno spicchio d'aglio
olio extra vergine d'oliva
1 pompelmo
sale
pepe

Preparazione:

tagliare a dadini le zucchine e cuocerle in padella per 10 minuti con uno spicchio d'aglio.
Aggiungere i  gamberetti e lasciare cuocere per altri 10 minuti.
Regolare di sale e pepe e spegnere il fuoco.
Bollire il riso venere, scolarlo e lasciarlo raffreddare.
Condire il riso con i gamberetti e le zucchine, mescolando bene.
Tagliare a dadini il pompelmo dopo averlo sbucciato, togliendo anche la pelle agli spicchi.
Aggiungere i dadini di pompelmo al riso mezz'ora prima di servire.
 
 



venerdì 21 agosto 2015

Passata di pomodori come la faceva nonna Marianna


Ogni anno mia nonna preparava la passata di pomodori per tutta la famiglia.
La imbottigliava riciclando le bottiglie di birra e 
mio nonno era addetto alla chiusura con i tappi a corona.
Durante l'inverno la nostra merenda era una fetta di pane caserecco
con il passata di nonna, un pizzico di sale ed un goccio di olio di zia Marta..... 
la chiamavamo la panzanella!
 

Ingredienti:
8 kg pomodori perini maturi
basilico fresco
barattoli o bottiglie


Preparazione:
lavare e bucare con uno stuzzicadenti i pomodori.
Metterli in una pentola capiente a cuocere aggiungendo mezzo bicchiere d'acqua.
Lasciare cuocere rigirando spesso per un quarto d'ora, fino a quando i pomodori non sono appassiti.
Scolarli dell'acqua di vegetazione e passarli al passatutto.
Versare la passata ottenuta in bottiglie o in barattoli di vetro.
Aggiungere in ogni barattolo qualche foglia di basilico e chiudere bene.
Avvolgere ogni barattolo in vecchi tovaglioli e mettere a bollire in una pentola piena d'acqua facendo attenzione che i barattoli siano ricoperti d'acqua.
Appena alza il bollore far bollire per mezz'ora circa. Spegnere e lasciare raffreddare nella pentola.
Una volta freddi, togliere gli incarti, etichettarli e conservarli per l'inverno.

 






giovedì 20 agosto 2015

Succo di uva fragola al naturale




Potrete utilizzare questo succo di uva fragola per preparare un risotto insolito
Ricetta qui: risotto uva fragola e taleggio



Ingredienti:
uva fragola


Preparazione:
staccate gli acini dai raspi e poneteli nello scolapasta.
Lavateli sotto il getto dell’acqua corrente e lasciate sgocciolare. Mettere gli acini in una pentola di acciaio insieme a mezzo bicchiere d'acqua.
Fate cuocere a fuoco vivace per 10 minuti circa, fino a quando gli acini non si saranno un po' ammosciati.
Spegnere il fuoco e passare la frutta nel passaverdura in modo da togliere semi e bucce (io uso quello per la passata di pomodori).
Porzionare il succo ottenuto versandolo in barattoli (circa 300 g di succo ciascuno).
Potete congelare i barattoli oppure sterilizzarli facendoli bollire circa 30 minuti in una pentola d'acqua. Lasciare raffreddare i barattoli nell'acqua di bollitura prima di etichettarli e riporli in dispensa.








Sugo datterini e nocciole di Tiziana Oliviero


 

Tiziana Oliviero ha preparato questo sugo originale per conservare il sapore dei pomodori anche in inverno.
Ha poi regalato foto e ricetta al blog per contribuire a sostenere Beat Leukemia

Ingredienti per 4 persone:
2 spicchi di aglio
1 pizzico di peperoncino
500 gr di datterini
25 gr di nocciole tritate
1 cucchiano di noce moscata
olio extravergine d'oliva
basilico fresco
sale qb

Rosolare i due spicchi di aglio e il peperoncino in olio extra vergine d'oliva.

Aggiungere i datterici e cuocere i datterini per circa 20 - 30 minuti.
Regolare di sale e, in ultimo, aggiungere le nocciole precedentemente tritate (o se non avete tempo, potete comprare la confezione già pronta), una spolverata di noce moscata ed alcune foglie di basilico fresco.

Mettere nel vasetto precedentemente sterilizzato, capovolgere e aspettare che si raffreddi e che si crei quindi il sottovuoto.
Quando si sarà raffreddato girarlo nuovamente e conservarlo in ambiente al riparo dal sole.



martedì 11 agosto 2015

Torta Leah di Alessia Taste Italiano





Alessia è una blogger che vive nel Regno Unito e diffonde la tradizione italiana in cucina! Ha deciso di regalare foto e ricetta della sua torta per aiutare a sostenere la onlus Beat Leukemia.
 
Ingredienti:
130 g di farina 00
200 g di burro
100 g di nocciole tritate
100 g di mandorle tritate
100 g di zucchero di canna
6 tuorli
6 albumi montati a neve
cannella
polvere di zenzero (andateci piano con questa perchè potrebbe rovinarne il sapore, ma nella dose giuta è una delizia)
noce moscata


Preparazione:
lavoare gli albumi e montarli a neve ferma.
In un altro contenitore lavorare con le fruste lo zucchero, i tuorli ed il burro fino ad ottenere un composto cremoso.
Aggiungere la farina setacciata e lavorare ancora. Aggiungere le mandorle e le nocciole tritate e le spezie.
Per ultimo incoporare gli albumi montati a neve, con la frusta a mano mescolando dal basso verso l'alto.
Infornare in uno stampo di silicone con della carta forno a 180°C per 45 - 50 minuti.
Sfornare e spolverare di zucchero a velo una volta raffreddata.

 

martedì 4 agosto 2015

Torta di arance e mandorle alla mediterranea (Sunny Sicily) di Alessia Taste Italiano



Alessia è una blogger che vive nel Regno Unito e diffonde la tradizione italiana in cucina! Ha deciso di regalare foto e ricetta della sua torta per aiutare a sostenere la onlus Beat Leukemia.

 

Ingredienti:
150 g di farina 00
100 g di farina di mandorle per frangipane
100 ml di olio di semi
100 g di zucchero
la polpa ed il succo di 2 arance sanguinelle
la scorza grattugiata di una arancia
1 bustina di lievito per dolci
alcune gocce di essenza di vaniglia ed essenza di arance amare


Per lo sciroppo
il succo di un'arancia
200 g di zucchero


 Preparazione:
lavorare lo zucchero e le uova e l'olio di semi insieme per 5 minuti.
Versare la farina e le arance precedentemente frullate (potete mettere anche la buccia ma la torta tenderà a non crescere molto).
Aggiungere la farina, le ssenze e per ultimo il lievito.
Infornare in forno preriscaldato a 180°C per 50 minuti.
Preparare lo sciroppo con il succo dell'arancia spremuta e lo zucchero.
Fare alzare il bollore e cuocere per 10 minuti a fuoco medio.
Lasciare raffreddare completamente lo sciroppo, che avrà una consistenza gelatinosa.
Bucherellare con uno stuzzicadenti la torta e versare a filo lo sciroppo che sarà completamente assorbito dalla torta.