sabato 30 giugno 2012

Confettura di anguria (la preferita di mio figlio)







questa confettura ha la particolarità che utilizza la parte bianca dell'anguria che altrimenti verrebbe buttata. Niente vieta di usare anche la polpa rossa però.


Ingredienti:

800 g buccia di anguria (senza la buccia verde)
400 g zucchero (meglio se di canna)
1 bicchierino di cognac o di rum (facoltativo)

Preparazione:

per questa confettura si usa solo la parte bianca dell'anguria.
Dopo aver mangiato la parte rossa, togliere la buccia verde e tagliare a dadini la parte bianca (anche se resta un po' di quella rossa).
Versare la frutta e lo zucchero in una pentola e portare a bollore.
Lasciare cuocere per almeno un'ora.
Rendere cremosa la confettura tritandola con il minipimer.
Fare la prova del piattino: se la confettura è ancora troppo liquida far cuocere ancora fino ad ottenere la giusta consistenza.
Aggiungere il rum o il brandy e lasciare evaporare per un paio di minuti.
Invasare la confettura ancora calda. Chiudere e ribaltare i vasetti.
Attendere che si siano raffreddati e poi, dopo averli etichettati, riporli dritti in dispensa.


Variante:
si può preparare la confettura aggiungendo anche la polpa rossa dell'anguria, che però di solito si preferisce gustare fresca.